Millo sbarca in Sardegna, a San Gavino Monreale precisamente. Francesco Camillo Giorgino, in arte Millo, uno degli street artist italiani più conosciuti e apprezzati in tutto il mondo, realizzerà nel centro del Medio Campidano un murale. Quest’opera verrà realizzata in Via Pascoli,12, dal 4 al 9 luglio grazie all’assicurazione culturale “SKIZZO” che, dopo le restrizioni del lockdown, riprende con il suo programma. “Per l’occasione – spiega Ivan Licari – abbiamo voluto portare a San Gavino uno dei più grandi artisti come segno di rinascita. Anche per Millo sarà la prima opera post covid”. Classe 1979, Millo nasce a Mesagne, una piccola città in provincia di Brindisi, poi si trasferisce a Pescara, dove vive tuttora. La passione per il disegno lo ha portato a strutturarsi come artista e a partecipare a numerosi Festival di street art. Nel 2014 vince la B.Art competition, aggiudicandosi la possibilità di dipingere 13 muri nella città di Torino. La sua arte ha oltrepassato i confini della penisola. Le sue opere sono sparse tra Roma, Milano, Bologna, Firenze, Parigi, Londra, Lussemburgo e Rio de Janeiro, tutte con delle caratteristiche comuni. Un utilizzo quasi esclusivo del bianco e nero, con qualche rara punta di colore, un tratto pulito, dei murales pieni di dettagli, che inglobano, il più possibile, gli elementi dell’architettura circostante.“La cultura non si ferma – spiega l’associazione – San Gavino vuole continuare ad essere luogo di condivisione di emozioni, passioni, arte e cultura”. (foto: il palazzo dove verrà realizzata l’opera e un murale di Millo) 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.