A Radio Zampetta Sarda ospite Anna Rita Salaris che parla di maltrattamento animale: ” Siamo al secondo posto in Italia  con l’11,1% dei casi segnalati”‘.
Anna Rita Salaris attivista e alla guida della L.E.I.D.A.A. Sardegna (Lega Italiana Difesa Animali Ambiente ) creata dell’Onorevole Michela Vittoria Brambilla per la difesa dei maltrattamenti animali.
La tutela degli animali, ci spiega la Salaris inizia con la Legge Nazionale 281 del 14.09.1991 voluta dal Governo Berlusconi, (al quale si devono molte delle leggi a tutela animale), che all’art. 1 condanna la crudeltà, il maltrattameto ed abbandono degli animali”.
Il reato di Maltrattamento Animale è un reato penale, il 544-ter C.p.p. e come tale viene punito.
Qualora si assista ad un maltrattamento di un animale si devono subito avvertire le Forze dell’Ordine.
L’art. 544-Ter del C.p.p.recita:” Chiunque per crudelta’ o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale, ovvero lo sottopone a sevizie o comportamenti o a fatiche o lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da 3 mesi a 18 mesi con multa da 5.000 a 30.000 euro. La stessa pena si applica a chiunque somministra agli animali sostanze stupefacenti o
vietate o li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi. La pena è aumentata della metà se deriva la morte dell’animale”.
Per denunciare un maltrattamento occorre dimostrare, con foto, video o testimonianze i fatti accaduti.
L’uccisione di un animale per crudeltà o senza necessità;
Maltrattare un animale sottoponendolo a sevizie o fatiche o lavori non consoni alle sue caratteristiche etologiche, pensiamo ai cavalli che trainano le carrozze con le persone, magari in piena estate con 40 gradi all’ombra; gli asini che vengono caricati con some esagerate;
Organizzare o promuovere manifestazioni o spettacoli con l’uso degli animali, pensiamo ai Circhi con gli animali, ( Da tanti anni la LE.I.D.A.A. si batte per eliminare gli animali dai Circhi!);
Organizzare o promuovere combattimenti tra animali;
Abbandonare animali domestici che sicuramente non avrebbero lunga vita per la strada.
Rientrano tra le cause di maltrattamento animale anche IL MALTRATTAMENTO DEI GATTI DELLE COLONIE FELINE, che solitamente viene attuato IMPEDENDO ED
OSTACOLANDO il nutrimento, buttando loro, l’acqua ed il cibo e distruggendo i ripari.
Finora poche persone sono state condannate per questi reati, ma la Magistratura sta dando ampio
spazio ai dibattimenti nelle aule per questi reati, ed è già un grande passo.
Qualcuno oltre alla condanna, ha dovuto pagare anche la sanzione amministrativa ed in qualche caso la pena è stata espiata con l’affido ai Servizi Sociali.

Vi ricordiamo di seguirci sulla pagina fb e su Instagram ” Radio Zampetta Sarda “

Andiamo in onda su Radio Casteddu il:

Lunedì / mercoledì / venerdì alle 10.20  in replica 14.50 / 21.20

Martedì e Giovedì in replica 10.20 / 14.50 / 21.20

L'articolo A Radio Zampetta Sarda, Anna Rita Salaris parla di maltrattamento animale: ” Siamo al secondo posto in Italia” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.