Richieste arrivate o ancora da ricevere, e nonostante le procedure più snelle (nessun elaborato da dover presentare) gli uffici del Comune di Quartu sono lo stesso in difficoltà per quanto riguarda le regolarizzazioni di tutti i passi carrabili che non hanno ancora una licenza. Sono molti, in città, e allora la Giunta guidata dal sindaco Graziano Milia ha deciso di fare slittare l’ultimo giorno utile per la presentazione delle domande al prossimo quindici aprile. Sarà il Consiglio comunale a dover approvare la proposta, l’ok sembra assolutamente scontato. Ci sono “difficoltà emerse in fase di presentazione delle istanze di regolarizzazione da parte dei cittadini” e “gli uffici hanno previsto dal mese di febbraio una semplificazione dell’iter, escludendo fra l’altro, la presentazioneobbligatoria della copia degli elaborati progettuali e catastali”. Tuttavia, facilitando i cittadini, in parallelo si sono appesantiti i lavori dei dipendenti comunali: “Tale semplificazione comporta un aggravamento dell’attività istruttoria, essendo rimessa agli uffici l’acquisizioneinterna e la verifica della conformità della destinazione d’uso dell’immobile ai fini dell’accesso carrabile”. Ecco perché “si rende necessario prevedere un termine più congruo per la regolarizzazione dei passi carrabili già esistenti, anche alla luce del numero elevato delle posizioni ancora da regolarizzare”. Ma la tassa da dover pagare anche per un passo carrabile senza cartello, comunque, resta. E chi non sarà in regola rischia di essere multato.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.