Via al nuovo porta a porta a Quartu, si parte il primo marzo con i nuovi mastelli, dotati di microchip, forniti dalla De Vizia. Sono ancora tanti i quartesi sprovvisti dei nuovi bidoncini, ecco perchè la società che si è aggiudicata l’appalto sulla raccolta dei rifiuti ha deciso di realizzare quattro “open day” per poter consegnare a tutti il kit. L’orario è lo stesso, dalle 8 alle diciotto: l’otto febbraio in piazza XXVIII Aprile il dodici febbraio in piazza Santa Maria degli Angeli, tre giorni più tardi il bis in piazza XXVIII Aprile e il 19 febbraio ancora in piazza Santa Maria degli Angeli. Sono cinque i mastelli che saranno consegnati a tutti i quartesi in regola con la Tari: quello per vetro e lattine, per la carta, per il secco, per la plastica e per l’umido, più un mini mastello da tenere dentro casa, sempre per l’umido.
C’è meno di un mese di tempo, quindi, per mettersi in regola: il Comune, qualche mese fa, aveva promesso che, col nuovo porta a porta, si pagherà solo per l’effettiva quantità di rifiuti prodotti, con possibili sconti nella bolletta Tari. E, in parallelo, la speranza-obbiettivo è quella di stanare le migliaia di residenti furbetti che, da anni, non pagano la tassa sulla spazzatura.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.