Le “piscine” sono ormai una consuetudine, da anni, nel rione davanti a Molentargius, a Quartu. Ma lo sport non c’entra nulla. C’entra, invece, il maltempo. Appena piove più del previsto via Palestrina, via Gramsci, via Turati e via della Musica si trasformano in canali, per la disperazione dei residenti, costretti a innalzare paratie di fortuna o affittare pompe per aspirare l’acqua che invade garage e abitazioni. Anche nelle ultime ore la situazione è stata questa. E nel mirino finisce l’amministrazione comunale: “Le fogne sono saltate tutte, quand’è che verranno sistemate?”. Paura e danni. In via Palestrina due automobili, parcheggiate dentro una cantina, sono finite ko: “Per ripararle dovremo spendere seicento euro, senza contare i danni alle attrezzature custodite dentro il garage”, spiega la proprietaria, una 45enne, mentre indica con precisione la cantina con i segni, inequivocabili, dell’acqua. In via Gramsci, invece, Raimondo Melis e Antonietta Sollai non sanno a quale santo votarsi: “Acqua ovunque, dal passo carrabile alla casa, tutta la casa. Abbiamo dovuto aspirarla con una pompa sommersa”. I due hanno piazzato delle assi di legno, delle paratie artigianali, “per cercare di ripararci dalle nuove ondate di maltempo. Qui il Comune deve aggiustare le fogne, sono importanti. Invece di tirare, l’acqua esce visto che ci troviamo in un punto basso della città”.Indaffarato ad asciugare l’interno della sua auto anche Angelo Locci: “Acqua dentro, per fortuna vivo in un piano alto. Ma ieri, anche qui in via Ponchielli, l’acqua era alta almeno quindici centrimetri. Impossibile spostarsi per ore”, racconta. “Bisogna fare le fogne, hanno solo messo dei tubi vicino ad un argine”. E i danni si vedono, purtroppo.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.