Da Pula, sul fronte del Covid, arrivano dati preoccupanti. Dieci nuovi positivi, ventisei in totale, e ben ottanta alunni in quarantena con le rispettive famiglie: “Più di 180 persone interessate da questi piccoli focolai”, afferma la sindaca Carla Medau, che giudica la situazione attuale “delicata”. La comunicazione delle decine di giovani blindati in casa è arrivata dall’Ats “solo alle 15:30 di due giorni fa, motivo per il quale ho deciso di interrompere gli eventi in cui erano presenti i bambini e i genitori. Infatti le restrizioni si estendono ai nuclei familiari che fanno salire a oltre 180 le persone interessate da questi piccoli focolai”, prosegue la Medau. “Il concittadino ricoverato è stato dimesso ieri, dovrà effettuare una lunga degenza in casa ma possiamo tirare un sospiro di sollievo e augurargli una pronta guarigione. È fondamentale che chi si trova in stato di positività si metta in contatto con me o con gli uffici in modo da ricevere il supporto necessario, considerando che l’Ats non ci comunica i dati dei positivi in tempi rapidi”.
La sindaca rinnova i classici inviti alla “prudenza. Evitate luoghi affollati, ricordate di rispettare queste regole fondamentali: la mascherina anche all’aperto, preferibilmente la Ffp2, mantenere la distanza e la disinfezione delle mani. Dobbiamo tutti dare un contributo di responsabilità per arginare questo nuovo innalzamento dei contagi. Cambierà anche il regime della quarantena per le persone vaccinate o guarite, questo ci aiuterà a ritornare un poco alla normalità, per le nostre esigenze di lavoro e di gestione familiare”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.