A Narbolia 800 euro alle famiglie:  liquidate 88 domande
Esaurito il finanziamento disponibile, il sindaco chiederà altri fondi alla Regione

La preparazione dei pacchi solidali

Sono 88 le famiglie di Narbolia che hanno ricevuto il contributo di 800 euro da parte della Regione per fronteggiare l’emergenza corovirus. “Abbiamo liquidato un totale di 81.376 euro”, spiega il sindaco del paese Gian Giuseppe Vargiu.

“Le domande ricevute sono state quasi 100”, continua il primo cittadino, “e attualmente stiamo valutando se tutte quelle non ancora soddisfatte abbiano i requisiti. Sicuramente comunque le risorse attuali non basteranno. Chiederemo nuovi fondi alla Regione”.

L’amministrazione ha cercato di sostenere i cittadini in difficoltà anche con i buoni spesa. “Per quanto riguarda la solidarietà alimentare”, dice ancora il sindaco di Narbolia, “abbiamo ricevuto 45 richieste e consegnato a 309 buoni, per un importo totale di 11.250 euro”.

Gian Giuseppe Vargiu

“Come amministrazione abbiamo deciso anche di distribuire 150 pacchi di solidarietà alimentare”, spiega ancora Gian Giuseppe Vargiu: “in primis alle partite Iva che hanno subito danni per questa epidemia, il resto ad altre realtà famigliari in difficoltà, non dimenticando la Caritas, come sempre molto attiva e presente in paese in tutti i periodi dell’anno”.

“Lo abbiamo fatto per dimostrare loro la nostra vicinanza”, conclude il sindaco di Narbolia.

Mercoledì, 17 giugno 2020

L'articolo A Narbolia 800 euro alle famiglie: liquidate 88 domande sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.