Quindici bambini e tre insegnanti tutti positivi al Covid, e il sindaco di Macomer Antonio Succu chiude la scuola dell’Infanzia Sa Corte. L’ordinanza di chiusura temporanea è stata presa, come spiega sulla sua pagina Facebook il primo cittadino, “condividendo le osservazioni del dirigente scolastico relativamente al fatto che trattandosi di una sezione di scuola dell’infanzia, nella quale per norma i bambini non portano la mascherina; considerato che nella scuola viene erogato il servizio di ristorazione nel quale, seppur mantenendo le cosiddette ‘bolle’, sono presenti anche gli alunni delle altre sezioni; poiché il plesso è frequentato da circa 80 bambini e 11 docenti oltre a 4 collaboratori scolastici. Ciò – spiega il primo cittadino – si rende necessario al fine di isolare e contenere il più possibile l’alto rischio di contagio e procedere alla sanificazione dei locali. Contestualmente stiamo inviando una richiesta ad Ats Sardegna/Igiene Pubblica affinché sia tempestivamente verificata la situazione relativa al possibile contagio degli altri bambini, insegnanti e personale tutto della stessa scuola, con attenta verifica dei necessari provvedimenti di quarantena per i soggetti, adulti e bambini, a rischio di contagio”, conclude Succu.

 

 

L'articolo A Macomer 15 bambini e 3 insegnanti positivi al Covid: il sindaco chiude una scuola dell’Infanzia proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.