“A Ghilarza i rimborsi per le rette del nido ci sono, fate presto”
Il gruppo di minoranza chiede al Comune di ridurre i tempi di erogazione e contesta la maggioranza

Immagine d’archivio

Niente paura per le famiglie che hanno bambini al nido a Ghilarza: i rimborsi delle rette di iscrizione arriveranno. Lo assicurano i consiglieri comunali di minoranza Eugenia Usai, Alessandro Piras, Roberto Schirra e Federico Fodde. “Cogliendo l’invito dei genitori dell’asilo nido sul problema dei rimborsi per l’abbattimento delle rette di frequenza e della compartecipazione del Comune di Ghilarza a tale provvedimento”, scrive in una nota il gruppo consiliare Uniti per crescere, “abbiamo esaminato gli atti sinora adottati, liberamente consultabili sul sito del Comune di Ghilarza, e, in seguito a un colloquio avuto con gli uffici interessati, ci sentiamo di poter tranquillizzare i genitori dei bimbi che usufruiscono attualmente del servizio”.

Gli stanziamenti ci sono, dicono dalla minoranza. “Nonostante da parte dell’amministrazione comunale arrivino notizie diverse in tal senso”, prosegue il comunicato, “le risorse per l’asilo nido ci sono. Basterebbe leggere con attenzione gli atti. La Regione Sardegna, con determinazione n. 717 del 21 dicembre 2020, ha trasferito le risorse del bonus nidi gratis, circa 205 euro mensili a bambino, che, come si evince dalla determinazione di liquidazione dei fondi, qualora non vengano utilizzati per erogare il bonus relativo all’anno 2020 potranno essere utilizzati anche nell’anno 2021”.

Eugenia Usai

Usai, Piras, Schirra e Fodde ricordano inoltre che altri finanziamenti per gli asili nido sono arrivati dall’Unione dei Comuni. “Per quanto riguarda le compartecipazioni dei fondi da parte dell’Unione dei Comuni del Guilcier e da parte del Comune di Ghilarza, dai bilanci approvati per il triennio 2020/2022 e pubblicati sui siti dei due enti”, scrive ancora il gruppo di minoranza, “si evince che le risorse stanziate sono presenti sia nell’annualità 2020 che in quella 2021”.

Grazie al bonus nidi gratis e al bonus Inps, la retta per l’asilo a carico delle famiglie si riduce notevolmente. “La legge di bilancio per l’anno 2021”, dicono ancora i consiglieri comunali di Uniti per crescere, “ha prorogato anche per l’anno 2021 il bonus Inps, che può abbattere la retta annuale fino ad un massimo di 3.000 euro in base all’Isee dichiarato. Fatte queste premesse, possiamo quindi tranquillizzare i genitori dei bimbi che frequentano l’asilo nido che, al netto del bonus Inps e del bonus nidi gratis, la quota in carico alle famiglie è quasi irrisoria”.

La minoranza lancia quindi un appello all’amministrazione comunale, per  velocizzare l’accredito dei rimborsi. “Chiaramente comprendiamo la difficoltà che le famiglie hanno a dover anticipare ogni mese la somma di circa 500 euro, che pesa non poco sul bilancio familiare, per cui”, concludono Usai, Piras, Schirra e Fodde, “poiché riteniamo che l’asilo nido sia un servizio storico del nostro territorio del Guilcier che deve essere salvaguardato a ogni costo, invitiamo l’amministrazione ad essere più solerte nell’erogazione dei rimborsi ai genitori, al fine di evitare che un servizio pubblico di tale importanza possa subire una diminuzione di iscrizioni”.

Giovedì, 4 febbraio 2021

L'articolo “A Ghilarza i rimborsi per le rette del nido ci sono, fate presto” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.