A Fluminimaggiore è il giorno della verità. C’è lo screening di massa con i tamponi per tutti nel Comune sardo in zona rossa da fine novembre. I dati sui contagi non sono disponibili da qualche giorno e il sindaco Marco Corrias, anche per “salvare il Natale”, invita tutta la popolazione a presentarsi nei punti previsti per effettuare il test nella palestra della scuola di via Argiolas.

“Drive in, ossia in auto, dalle 9:30 alle 13 e dalle 14 alle 16:30, per i soli positivi, in quarantena o impossibilitati a muoversi a piedi perché disabili o con gravi e accertate patologie. Potranno essere accompagnati da persona di fiducia che sarà a sua volta tamponata. Possono stare nella stessa auto interi gruppi famigliari di positivi o in quarantena. Tutti coloro che non rientrano nelle categorie di cui al punto 1, dovranno raggiungere le postazioni a piedi con questo orario: dalle 9:30 alle 13 quelli con i cognomi dalla lettera A alla O compresa. Tutti gli altri dalle 14 alle 17. I conviventi con cognome diverso possono decidere di arrivare insieme rispettando comunque una sola lettera di appartenenza. Coloro che per motivi di lavoro, di salute o altre cause importanti non possono rispettare l’orario attribuito alla lettera del proprio cognome, potranno arrivare quando possono. Mi raccomando di rispettare il più possibile queste regole, per evitare di trovarsi con lunghe code. Poi non lamentiamoci. Venite più che potete, è fondamentale: più riusciremo a dimostrare che i positivi stanno davvero diminuendo e prima potremo allentare la zona rossa”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.