A Corru Mannu isolotti artificiali per la nidificazione delle specie protette
I primi saranno realizzati in primavera. Il progetto è promosso da Nieddittas e Medsea

Un esempio di isolotto artificiale per la nidificazione

Nieddittas e Medsea hanno ideato un progetto che prevede il riutilizzo dei gusci dei mitili per la costruzione di isolotti artificiali nello stagno di Corru Mannu (sito Ramsar di Corru S’Ittiri, stagni di San Giovanni e Marceddì) per sostenere l’insediamento e la nidificazione di alcune specie protette di uccelli. Il programma, che partirà ufficialmente in primavera, prevede la realizzazione iniziale di due/tre isolotti. Una volta valutata la frequentazione e il successo riproduttivo, si provvederà alla costruzione di altre superfici.

L’obiettivo è quello di valorizzare gli ecosistemi marino e costiero del Mediterraneo e, in particolare, del golfo di Oristano. L’iniziativa nasce all’interno di Maristanis, un progetto di cooperazione internazionale per la tutela e la gestione integrata delle zone umide costiere del golfo di Oristano.

Dopo un’analisi di contesto nella zona dell’Oristanese, è emerso che non ci sono spazi disponibili e adeguati per la nidificazione dell’avifauna. Nasce così il progetto degli isolotti artificiali realizzati con i gusci delle cozze, Il sito di Corru Mannu è stato scelto perché si tratta di un’area controllata e caratterizzata da un disturbo antropico molto basso: poche persone che possano disturbare la delicata fase di cova. Tutte caratteristiche importanti per poter dar vita a una zona protetta.

Gli isolotti saranno realizzati in legno leggero e riempiti internamente con i gusci delle cozze, un materiale naturale e in assoluto equilibrio con l’ambiente circostante. Si creano così degli elementi aggiuntivi al contesto e nuovi spazi utili a ospitare gli uccelli che soffrono la minaccia della fauna selvatica e dei cani randagia. In particolare, gli isolotti potranno ospitare la nidificazione del fraticello (Sternula albifrons), della sterna comune (Sterna hirundo), del beccapesci (Thalasseus sandvicensis) e del gabbiano roseo (Chroicocephalus genei).

“Abbiamo deciso di promuovere questo progetto in virtù della costante attenzione che abbiamo nel tutelare e salvaguardare l’ambiente in cui lavoriamo”, racconta l’ad di Nieddittas, Caterina Murgia. “Operiamo sempre per essere un riferimento nel settore anche in relazione alle politiche di sostenibilità ambientale. L’auspicio”, conclude Murgia, “è quello di poter essere un’azienda modello, esempio anche di tutela e valorizzazione del territorio”.

Martedì, 3 novembre 2020

L'articolo A Corru Mannu isolotti artificiali per la nidificazione delle specie protette sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sardegna News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Pizzeria da Birillo

Radio Fusion