Non ha accettato la fine della relazione e ha iniziato a tormentarla tra pedinamenti, appostamenti vicino alla sua abitazione e, addirittura, arrivando a pubblicare sul web immagini della vittima “hot”. Un giovane cagliaritano è finito agli arresti domiciliari per i reati di atti persecutori e “revenge porn”. A mettere fine all’incubo della giovane donna, che ormai durava da due mesi, sono stati gli investigatori della terza sezione della squadra mobile della polizia di Cagliari, che hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura degli arresti domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Cagliari. I poliziotti, in un’indagine coordinata dalla procura della Repubblica di Cagliari hanno posto fine ad un vero e proprio incubo per la ragazza, durato più di due mesi, da quando la stessa aveva deciso di interrompere la relazione con l’uomo che, di lì a poco, è diventato il suo aguzzino.

La giovane ha iniziato a ricevere ogni giorno centinaia di messaggi con minacce di morte, rivolte sia a lei che ai suoi familiari più stretti. L’ex, imperterrito, da colui che non si era rassegnato alla fine del rapporto sentimentale e che imperterrito continuava a perseguitarla anche con continui pedinamenti e appostamenti nei pressi della sua abitazione. La giovane vittima è  stata costretta a cambiare le proprie abitudini di vita e il ragazzo era riuscito, addirittura, a non farla sentire tranquilla nemmeno in casa propria. Non solo. Grazie agli approfonditi accertamenti compiuti dagli investigatori è emerso che il giovane stalker aveva infierito sulla sua vittima, diffondendo senza il suo consenso via web immagini che la ritraevano, dal contenuto sessualmente esplicito.

Il quadro della situazione e conseguentemente la posizione del ragazzo sono stati aggravati, dunque, da questa azione che, alla luce degli ultimi aggiornamenti normativi finalizzati al contrasto sulla violenza di genere, per il quale anche la polizia prosegue il suo incessante impegno a tutela delle vittime, ha trovato il suo inquadramento nella nuova fattispecie penale prevista dall’articolo 612-ter, più nota come “Revenge porn”.

L'articolo La relazione finisce, lui la perseguita e pubblica le sue foto “hot”: stalker cagliaritano ai domiciliari proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.