Il capo dello Stato ha "sintomi lievi" della malattia

(ANSA) - CITTÀ DEL MESSICO, 24 GEN - Il presidente messicano Andrés Manuel López Obrador ha reso noto di aver contratto il Covid-19, manifestando "sintomi lievi" della malattia. Via Twitter, il capo dello Stato messicano ha aggiunto di essersi già sottoposto a trattamento medico. "Come sempre - ha sottolineato - sono ottimista e andremo tutti avanti".

López Obrador, che ha 67 anni e aveva da poco partecipato a una cerimonia di inaugurazione di istallazioni della Guardia nazionale a San Luis Potosí, ha voluto precisare che per i giorni a venire la sua conferenza stampa quotidiana presidenziale sarà tenuta dalla ministra dell'Interno, Olga Sánchez Cordero.

Il presidente messicano ha poi reso noto che nonostante la situazione e la quarantena a cui è sottoposto continuerà a seguire gli affari pubblici dal Palazzo presidenziale. Ed ha confermato anche la telefonata in agenda domani (oggi in Italia) con il collega russo Vladimir Putin riguardante la possibilità di ricevere un quantitativo di vaccino Sputnik V.

Secondo la tv Milenio, López Obrador fa parte della popolazione messicana vulnerabile, per la sua età, perché soffre di ipertensione e perché nel 2013 fu vittima di infarto. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.