Un ciclone investe la Sardegna causando disagi e vittime. La Lega chiede di discutere interventi immediati e urgenti a sostegno delle comunità più colpite già nella giornata di lunedì in occasione della seduta del Consiglio Regionale: “Queste scene di devastazione ricordano le tristemente note immagini di devastazione causate dal passaggio del ciclone Cleopatra nel 2013. Stiamo seguendo la situazione di tutta l’Isola con apprensione e scrupolosa attenzione, e muoviamo un appello a tutte le forze politiche regionali di maggioranza e opposizione ad avvallare la nostra richiesta di  discutere urgentemente, già nella giornata di lunedì, le misure da mettere in campo a favore delle comunità maggiormente colpite, utilizzando le economie del fondo per i danni causati da calamità naturali. In questa critica fase emergenziale siamo vicini alle famiglie delle vittime esprimendo loro cordoglio. Muoviamo inoltre un ulteriore ennesimo appello a tutta la popolazione a non uscire di casa ed evitare di transitare in prossimità di fiumi. L’allerta rossa è stata prorogata in tutta la regione sino a domani mattina, ringraziamo i volontari impegnati nelle operazioni di soccorso in questo difficile momento”, commentano in una nota congiunta i Consiglieri. 
“Tutto il gruppo Lega, consiglieri ed assessori, si mette a disposizione per supportare e sostenere ogni sindaco e amministratore locale in questo grave momento, sperando che l’allerta meteo possa ben presto cessare e dar modo di ripartire e ricostruire insieme. Nessuno di loro deve essere lasciato solo a gestire il domani.” Conclude il capogruppo Dario Giagoni

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.