Bitti sotto l’alluvione, ci sono tre morti e dei dispersi
Comuni
cazioni difficili, in soccorso la Protezione civile regionale

La devastazione a Bitti, nel primo momento di tregua dopo l’alluvione

Tre persone sono morte a Bitti, nel Nuorese, a causa di un violento nubifragio. Altre persone sono disperse. Secondo quanto apprende l’AGI, la comunicazione sarebbe arrivata alla Protezione civile dal sindaco Giuseppe Ciccolini, che ha descritto un evento quattro volte più violento dell’alluvione che colpì il paese nel 2013, causando una vittima.

Drammatiche le immagini delle strade del paese trasformate in fiumi in piena, come mostra il video qui sotto.

Secondo le prime notizie, i morti sarebbero una coppia di anziani coniugi intrappolati nella casa invasa dall’acqua e un allevatore travolto da acqua e fango mentre era alla guida di un pick-up nelle campagne del paese.

Di alcune persone non si hanno notizie e si teme che il bilancio delle vittime possa aggravarsi ancora.

La situazione nel paese del Nuorese è particolarmente difficile in quanto manca l’energia elettrica e sono saltate le comunicazioni telefoniche. La Protezione civile regionale sta intervenendo in forze nella zona. Le comunicazioni col sindaco Giuseppe Ciccolini sono possibili solo grazie a una postazione radio predisposta da un’associazione di volontariato.

Il presidente della Regione Christian Solinas sta seguendo la situazione in costante collegamento con la Protezione civile regionale. Dopo aver manifestato “la propria vicinanza alle comunità colpite e il più profondo cordoglio per le vittime”, Solinas ha assicurato “il tempestivo intervento della Regione per il ristoro dei danni”. (AGI)

https://www.linkoristano.it/wp-content/uploads/2020/11/alluvione-bitti.mp4

Sabato, 28 novembre 2020

L'articolo Bitti sotto l’alluvione, ci sono tre morti e dei dispersi sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.