“Nel carcere di Massama diritti costituzionali negati”
Caligaris (Sdr): non si garantiscono istruzione e recupero sociale

“Nella casa di reclusione di Oristano-Massama non vengono rispettati due diritti sanciti dalla Costituzione: quello all’istruzione e quello del recupero sociale. Si tratta di principi prescrittivi che devono garantire sia il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria sia il Ministero dell’Istruzione. A loro spetta il dovere di intervenire immediatamente per ripristinarne il rispetto e restituire la dignità ai detenuti e a tutti gli operatori penitenziari “.

Lo sostiene Maria Grazia Caligaris dell’associazione ‘Socialismo Diritti Riforme’ con riferimento al mancato avvio delle lezioni scolastiche a distanza.

“Un centinaio di studenti attende inutilmente da mesi di poter studiare – sottolinea – senza alcuna ragione né logistica né sanitaria. L’unico motivo accertato della mancata ripresa delle lezioni è l’indifferenza da parte del ministero della Giustizia a garantire la formazione e il riscatto per quelle persone che sono interessate a cambiare in meglio se stesse. Lascia perplessi anche l’inerzia del Ministero dell’istruzione. Le richieste formulate dalla direzione dall’istituto penitenziario, dai dirigenti scolastici e dai docenti non possono cadere nel vuoto”.

Mariagrazia Caligaris

“Il silenzio delle istituzioni”, prosegue Maria Grazia Caligaris dell’associazione ‘Socialismo Diritti Riforme’, “è un macigno sulle speranze di riscatto di chi sconta una pena e di chi ha a cuore il rispetto delle regole. I diritti costituzionali riguardano tutti perché sono il fondamento della nostra comunità statuale è vergognoso”, conclude Caligaris, “doverlo ricordare alle massime istituzioni democratiche”.

Giovedì, 26 novembre 2020

L'articolo “Nel carcere di Massama diritti costituzionali negati” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.