Domani i primi tamponi con i militari a Torangius: test solo su appuntamento
Nella postazione di Oristano ogni giorno potranno essere accolte fino a 200 persone, convocate dalla Assl

Il punto tamponi dello spazio Smart di Torangius – Foto Assl di Oristano

Da domani – giovedì 26 novembre – allo spazio Smart di Torangius si comincerà a fare i test molecolari per la ricerca del virus Sars-Cov-2. Allestita dall’Esercito negli spazi messi a disposizione dal Comune di Oristano, la postazione potrà contare su un ufficiale medico del Dipartimento militare di Medicina legale di Cagliari, su due sottufficiali infermieri e sul personale militare del 5° Reggimento Genio guastatori della Brigata Sassari, che assicureranno il corretto svolgimento delle attività. Tre operatori della Assl di Oristano effettueranno le operazioni di accettazione e registrazione dei cittadini.

Il personale sanitario militare lavorerà in stretta collaborazione con quello della Assl di Oristano per incrementare la capacità diagnostica e di screening fra la popolazione: quotidianamente potranno essere effettuati fino a 200 tamponi, che si sommeranno ad altrettanti effettuati nelle tensostrutture allestite dalla Assl nel piazzale dell’ingresso posteriore dell’ospedale San Martino di Oristano.

L’accesso al punto tamponi di Torangius sarà riservato esclusivamente ai cittadini che ricevono l’appuntamento dal Servizio di Igiene e sanità pubblica dell’Assl di Oristano, previa segnalazione dei medici di medicina generale, guardia medica o pediatri di libera scelta. Senza appuntamento non sarà consentito l’ingresso.

Il punto tamponi sarà attivo per circa due mesi e i tamponi molecolari saranno eseguiti durante i giorni lavorativi, dalle ore 8 alle ore 14. Per sottoporsi al test occorrerà presentarsi nel giorno e all’orario indicati dal Servizio di Igiene e sanità pubblica, portando la tessera sanitaria. Dopo le operazioni di accettazione ci si sottoporrà al test senza bisogno di scendere dall’auto.

I cittadini potranno consultare il referto del tampone rinofaringeo all’interno del proprio Fascicolo Sanitario Elettronico. Nel caso in cui questa soluzione non sia possibile, si potrà richiedere l’esito inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando nome, cognome e data di nascita della persona di cui si richiede il tampone, data di esecuzione del test ed allegando una copia digitalizzata del documento di identità.

Il nuovo punto tamponi a Torangius è il risultato della collaborazione fra la Regione Sardegna, l’assessorato Regionale alla Sanità, la Direzione Ats-Ares, la Assl di Oristano, l’Esercito e il Comune di Oristano, nell’ambito dell’operazione “Igea” in applicazione dell’accordo tra i Ministeri della Difesa e della Sanità.

“Il Comune partecipa a questa iniziativa offrendo il supporto logistico e organizzativo richiesto dalle autorità militari”, spiega il sindaco Andrea Lutzu. “Lo Smart di Torangius è un’area ideale per questa attività grazie a un ampio piazzale, alla disponibilità di ingressi e uscite carrabili, servizi igienici e corrente elettrica. Con l’apertura dell’hot-spot per i test dell’Esercito, si potranno aumentare i controlli e rendere più veloce l’individuazione dei positivi, alleviando il carico di lavoro sui servizi sanitari che in queste settimane sono sottoposti a uno sforzo incredibile”.

Complessivamente, nell’isola opereranno cinque punti tamponi della Difesa: oltre a quello di Oristano, sono stati allestiti a Cagliari, Sassari e Nuoro. Un punto tamponi mobile potrà essere schierato in base a particolari situazioni sanitarie.

Mercoledì, 25 novembre 2020

L'articolo Domani i primi tamponi con i militari a Torangius: test solo su appuntamento sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.