Cagliari, Orange the world: la facciata dei carabinieri si illumina di arancione contro la violenza sulle donne

Più di 6000 organizzazioni coinvolte, oltre 187 Paesi, 16 giorni di attivismo: la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne promossa dalle Nazioni Unite fra il 25 novembre e il 10 dicembre con lo slogan “Orange the world” (colora il mondo di arancione), vede una fitta agenda di iniziative di sensibilizzazione. Tema di quest’anno gli effetti sulla violenza di genere della crisi Covid 19. I dati dimostrano che il lockdown in Italia ha triplicato il numero dei femminicidi, con una donna uccisa ogni due giorni. Le chiamate al numero dedicato 1522 dal 1° marzo al 16 aprile 2020 sono aumentate del 73%. Una vera emergenza.

Parte attiva della campagna anche Soroptimist, associazione internazionale di donne appartenenti a diverse categorie professionali e impegnate a sostenere l’empowerment femminile. Nell’ambito di una iniziativa di respiro nazionale, il club di Cagliari, presieduto da Maria Ledda Carboni, illuminerà di arancione la facciata del Comando Provinciale dei Carabinieri dove, grazie alla collaborazione tra l’Arma e le Soroptimiste, è stata allestita la stanza dedicata alle denunce: un luogo accogliente dove le donne possano avere la privacy e il supporto necessario per sentirsi al sicuro e trovare il coraggio di dare una svolta alla propria vita, scegliendo un futuro migliore. Con la stessa finalità, grazie a una sinergia tra Federfarma Cagliari e il club cittadino, in tutte le farmacie della provincia verrà esposta una locandina che invita all’utilizzo del numero antiviolenza 1522.

Le iniziative del club cagliaritano non si fermano qui. Sabato 28 novembre la dottoressa Maria Alessandra Pelagatti, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, terrà per le socie una conversazione sul tema “Donne vittime o autrici di reato”. A seguire, sempre con modalità conformi all’attuale normativa covid 19, verranno messi all’asta alcuni quadri realizzati e offerti dalla socia Maria (Maby) Sanna: il ricavato andrà a sostenere un centro antiviolenza. Nel corso della campagna, inoltre, il club e le socie acquisteranno una serie di prodotti di un’azienda agricola sarda a conduzione femminile per destinarli alle donne ospiti di una casa rifugio e alle suore di clausura che vivono di carità.

“La violenza ha tante forme: fisiche, psicologiche, economiche. Indipendenza e parità di genere sono un traguardo fondamentale per combatterle tutte. I diritti delle donne sono diritti umani. Questa è una battaglia deve impegnare tutte e tutti. Gli uomini devono essere in prima linea con noi” sostiene Maria Ledda Carboni. Se vogliamo che il 25 novembre diventi un giorno come tutti gli altri la direzione è senz’altro questa.

L'articolo Cagliari, Orange the world: la facciata dei carabinieri si illumina di arancione contro la violenza sulle donne proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie