La Stella dell’amore tra le mani dei sardi: da Alghero a Monserrato in ricordo di Elena Aubry

La Stella dell’amore tra le mani dei sardi: da Alghero a Monserrato, decine di sindaci hanno, a nome di tutte le comunità che rappresentano,  voluto stringere un abbraccio virtuale a Graziella Viviano, la mamma di Elena Aubry, la giovane ragazza che tre anni fa ha perso la vita a Roma a causa della caduta con la sua moto, provocata dalle radici degli alberi che hanno deformato l’asfalto della strada che Elena percorreva. Elena era bella, anzi bellissima, una vita davanti a se che si è spezzata improvvisamente. Da quel giorno la sua mamma ha intrapreso una battaglia affinché certe tragedie non accadessero più. In tutta Italia viaggia una Stella, consegnata a mano dai motociclisti ai sindaci che sposano la causa, il grido di dolore e ribellione di mamma Graziella. Ieri mattina sono intervenuti anche i sindaci di Dolianova, Ivan Piras, e di Monserrato, Tomaso Locci. “Volevamo testimoniare la nostra vicinanza alla famiglia ma soprattutto a tutti i deceduti nelle strade e all’assurdità che ancora nel 2020 si muoia in questa maniera – spiega Locci – la nostra amministrazione ha previsto quasi 1 milione di euro per i lavori nelle strade, l’eliminazione di certi ostacoli archittetonici e poi per l’intervento in via Decio Mure dove ci sono i pini che stanno sollevando l’asfalto e  dove siamo già intervenuti nel 2017, ma purtroppo gli alberi hanno nuovamente sollevato l’asfalto. Siamo onorati per quello che sta facendo la signora, faccio i miei complimenti perché ci vuole molto coraggio e soprattutto è necessario che i governi aiutino le amministrazioni locali per poter riparare le strade e diano quindi più soldi, perché altrimenti i sindaci poco possono fare”. Mamma Graziella ringrazia il sindaco Locci e aggiunge: “tutti dovrebbero ragionare proprio come ragiona lei. Sono tre anni che combatto per questo, dal basso dobbiamo far venire il nostro grido che è anche di dolore, non solo di ribellione, per far si che si inizi a ragionare in maniera diversa”. Le Stelle viaggiano da nord a sud, Isole incluse, in tutta Italia grazie a 420 associazioni motocicliste che seguono la “campagna per la vita”. In questo periodo, purtroppo interessato dalla emergenza Covid, non si è voluta abbassare la guardia sulla sicurezza stradale e soprattutto su una data, quella della Giornata delle Vittime della strada, che quest’anno cade, per la 3^ edizione Italiana, il 15 di Novembre. Graziella Viviano sin dalla prima edizione del 2018 ne ha promosso e curato l’organizzazione e lo svolgimento sulla città di Roma, dando un tono nazionale e internazionale a questa giornata. Lo scorso anno ci sono stati collegamenti in diretta anche con il Kenia. Per la Sardegna, Ernesto Salis delle “Aquile Sardegna del motoclub polizia di stato” assieme ad altri “angeli” hanno percorso 700 km a bordo delle loro moto per far abbracciare la Stella e il progetto a tanti sindaci della Sardegna. “La risposta dei sardi è stata incredibile – spiega Salis – il 28 ottobre Elena avrebbe dovuto compiere 28 anni. Ci siamo collegati in diretta dal Poetto con la mamma per mostrarle la nostra vicinanza più che mai”.  “Una storia che seguo già da anni – comunica Saverio De Roma, consigliere di maggioranza di Monserrato e presidente della Commissione Viabilità traffico e sicurezza urbana  – che principalmente mi tocca il cuore, una vita così giovane volata via, per colpa di una strada maledetta. La nostra amministrazione comunale sta sensibilizzando il problema delle strade, dove abbiamo stanziato 900 mila euro per il rifacimento di alcune strade per far si di evitare eventi tristi come questi, per la nostra comunità. Sono vicino col cuore alla signora Viviano Graziella per la battaglia che da anni porta all’attenzione in tutta Italia alle varie amministrazioni comunali. La mia raccomandazione, che faccio a tutte le persone, è di essere sempre prudenti e attenti alla guida, perché la vita è un dono prezioso”. “Ringraziamo di cuore – aggiunge De Roma – anche la presenza dei Motociclisti della Polizia Locale di Monserrato, sempre presenti nel territorio ed attenti ad ogni pericolo grazie al Comandante Zurru Massimiliano”.

L'articolo La Stella dell’amore tra le mani dei sardi: da Alghero a Monserrato in ricordo di Elena Aubry proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon