Milia, un patto di comunità per Quartu: “Nessuno va lasciato indietro”

Milia, un patto di comunità per Quartu: “Nessuno va lasciato indietro. Nei prossimi cinque anni lavoreremo per la crescita ed il benessere individuale e collettivo della nostra comunità, con una particolare attenzione ai diritti delle persone discriminate e alle fasce più deboli della popolazione: vecchie e nuove povertà, anziani, disabili, famiglie, giovani”. 

Verso il ballottaggio: ancora 10 giorni e i quartesi saranno richiamati alle urne per decidere chi, tra Christian Stevelli e Graziano Milia, sarà il nuovo sindaco della città. 

In questo periodo Casteddu Online affronterà alcune tra le tematiche più importanti che riguardano la città e le proposte messe in campo dai candidati a sindaco. 

Graziano Milia, coalizione civica Rinascita Quartu. 

“A Quartu viviamo una situazione straordinaria, che somma l’emergenza sanitaria a difficoltà economiche e sociali vecchie e nuove. Sin dal momento della mia candidatura è stato chiaro per me che la sfida principale da affrontare sarebbe stata il mantenimento della coesione della nostra comunità. In un momento come questo non servono bandiere identitarie o di partito: serve invece l’aiuto di tutti affinché nessuno venga lasciato indietro. Per questo mi rivolgo sia agli elettori del centro-sinistra che del centro-destra, indifferentemente. Chiederò il voto anche a Christian Stevelli, dato che il suo programma in appena tredici paginette somiglia in molte parti ad un riassunto confuso del nostro Piano di Rinascita per Quartu. Voglio pensare che oltre che per la mancanza tempo e di idee originali, il mio avversario abbia voluto riconoscermi in questo modo anche il primato dell’esperienza e della capacità che serve per guidare una città come Quartu in un momento così complesso. 

Non a caso ciò che manca totalmente nel dna dello schieramento avversario è un’idea del bene comune e di come intervenire sulle tante emergenze sociali della città.

Io mi sono impegnato a sottoscrivere un “Patto di Comunità” con i cittadini quartesi. 

Nel campo delle Emergenze abbiamo individuato alcune priorità, come la sospensione del pagamento della Tari, il supporto alle associazioni di volontariato e la creazione di un Osservatorio sulle Povertà, con il supporto della Caritas, dei sindacati, delle organizzazioni del terzo settore e di quelle di cooperazione e promozione sociale.

Abbiamo messo a punto un Piano straordinario per la disabilità, a partire dall’ accessibilità e dalla burocrazia che pone alla base della sua azione il rafforzamento dei Servizi Sociali al fine di assicurare rapidità ed efficienza nella risposta ai bisogni dei cittadini più fragili. Siamo nel 2020 e non è possibile che un disabile la cui mobilità è fortemente compromessa non possa accedere ai servizi comunali per la carenza nell’adeguamento tecnologico della Pubblica Amministrazione”. 

Dai servizi per il rilascio di documenti, devono essere resi tutti disponibili in forma telematica permettendo a tutte le persone che vivono in difficoltà di accedervi senza file e senza spostamenti non necessari, all”attenzione verso l’assistenza domiciliare sono altri due propositi importanti per Graziano Milia. 

Lungo e ben articolato il progetto del candidato a sindaco che prevedere anche un piano riguardo la mobilità, che “andrà adattata quanto più possibile alle esigenze delle persone disabili per garantire loro il massimo livello di autonomia e di integrazione nel contesto sociale ed urbano”. Una amministrazione “che intende incrementare le zone di sosta personalizzate e gli spazi garantiti ai disabili nelle aree ad alta densità di traffico”. Previsto anche un Piano straordinario di ricognizione e di intervento per il superamento delle barriere architettoniche, l’allargamento dei marciapiedi, la predisposizione di rampe d’accesso, la predisposizione di percorsi stradali protetti e dedicati per gli utenti in carrozzina ed in carrozzina mobile e

interventi straordinari per l’accessibilità delle spiagge, con rampe prolungate e servizi dedicati, e alla collocazione in punti specifici di bagni pubblici attrezzati e dotati di personale ausiliario, in città come in prossimità delle spiagge. 

La riapertura dell’asilo nido comunale e il Progetto Alzheimer, un Centro diurno integrato destinato a soggetti anziani non autosufficienti per alleviare il peso gestionale a carico delle famiglie, garantendo al malato una migliore qualità di vita con piani di assistenza personalizzati e ritardare, così, il più possibile il momento dell’ospedalizzazione sono altri due obiettivi da realizzare. 

Tra gli altri progetti Milia include Sportello per padri e madri separati con supporto gratuito legale, psicologico e di mediazione finalizzato alla risoluzione delle controversie e il “Progetto Focolare”, con la realizzazione di luoghi di accoglienza da destinare a genitori in momentanea difficoltà economica. 

Altre innovazioni saranno apportare nell’ambito della prevenzione del disagio giovanile con il Servizio Educativo Territoriale (SET) rivolto a minori in situazione di disagio e alle loro famiglie, recuperando e rinforzando le risorse presenti nel nucleo familiare e investendo su quelle presenti nel contesto territoriale (associazioni, centri di aggregazione, ludoteche, scuola, servizi sanitari). 

Per quel che riguarda la Terza età, il progetto capofila sarà “Mano per Mano”: un pacchetto di servizi a chiamata in appoggio ad anziani e disabili senza una rete familiare idonea. Saranno incrementati una serie di iniziative come il “Taxi sanitario”, la riapertura del Pensionato per anziani e dei Centri per anziani e il rilancio delle attività dell’Università della Terza età. 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon