A pesca di plastica sui fondali di San Giovanni e Torre Grande

A pesca di plastica sui fondali di San Giovanni e Torre Grande
Due giornate di bonifica organizzate dal Flag in collaborazione con due associazioni di ricciai

Tanta plastica tra i rifiuti raccolti sulla spiaggia dalle onde (immagine d’archivio)

C’è tanta plastica anche sui fondali del golfo di Oristano. Ma in due giornate di pulizia – domani, mercoledì 28 ottobre, e venerdì 30 – si cercherà di raccoglierne il più possibile tra San Giovanni di Sinis e Torre Grande. L’iniziativa è promossa dal Flag Pescando, nell’ambito del piano d’azione “Misura 3.B.1 – Pulendo”, e coinvolgerà due associazioni di ricciai (la U.P.S.P.OR. – Unione Pescatori Subacquei Professionali di Oristano, e  la G.I.E.S. – Gruppo di Interesse per l’Echinocoltura in Sardegna).

Parteciperanno altri partner, fra cui la Capitaneria di porto di Oristano, l’Area marina protetta “Penisola del Sinis – Isola di Mal di Ventre”, il Consorzio industriale provinciale oristanese, la ditta Tharros Marittima, la fondazione IMC, il CNR-IAS e la cooperativa ALEA.

Le giornate di pulizia interesseranno i fondali di due aree: la prima davanti allo scivolo di Mare morto, a San Giovanni di Sinis, e la seconda lungo la parte settentrionale della spiaggia di Torre Grande, tra la fine del lungomare e l’imbocco del porticciolo. I rifiuti recuperati in mare saranno trasferiti immediatamente sui mezzi navali della Tharros Marittima che – a titolo gratuito e d’intesa con il Consorzio industriale – si occuperà del trasporto e dello smaltimento.

“Le giornate di pulizia che stiamo organizzando”, spiega Alessandro Murana, presidente del Flag Pescando, “hanno l’obiettivo di costruire con gli attori pubblici e privati del territorio un partenariato stabile, in grado di ideare e progettare in futuro un’operazione su più vasta scala. Solo grazie alla collaborazione dei pescatori professionisti e delle istituzioni possiamo migliorare lo stato di salute delle acque e dei fondali del golfo di Oristano, risorsa fragile e preziosa per le nostre comunità”.

I mezzi navali della Capitaneria di porto e dell’Area marina protetta garantiranno la sicurezza degli operatori subacquei impegnati nelle operazioni di bonifica dei fondali nei due tratti di mare che saranno temporaneamente interdetti alla navigazione, fra le 9 e le 13. (Attenzione, l’ordinanza della Capitaneria ha esteso il divieto anche alla mattina del 29 ottobre).

Martedì, 27 ottobre 2020

L'articolo A pesca di plastica sui fondali di San Giovanni e Torre Grande sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon