“Ciao Andrea, grande combattente: continueremo a lottare per una Cagliari a misura di ciclista”

C’è chi ha condiviso con lui un piccolo “pezzo” di vita e chi, invece, ha avuto il privilegio di conoscerlo da decenni. C’è una parola che accomuna tutti gli amici di Andrea Olla, il prof ecologista di Cagliari morto a settantacinque anni: “sostenibilità”. La bicicletta come stile per una nuova vita, con meno smog e più aria pulita da respirare. Concetti non facili da far digerire a tutti i cagliaritani. Ma lui, Olla, non si era mai scomposto nemmeno davanti alle critiche e, già dai primi anni Novanta, immaginava una città con meno marmitte e più sellini. Kevin Bruce Legge, uno dei ciclisti più conosciuti a Cagliari, definisce Olla “un padre e un amico. Ha sempre difeso l’amore per l’ambiente, un vero guerriero, un combattente. Ci ha lasciato una strada da seguire”, dice, con la voce rotta dalla commozione, Legge. Giorgio Marongiu conosceva Andrea Olla “da 40 anni. Ci siamo incontrati spesso per parlare di tematiche sociali e turistiche, avevamo in comune la passione per la bici. Andrea ha saputo trascinare tantissime persone, se oggi viviamo questa realtà”, cioè una Cagliari con una mobilità sostenibile già abbastanza sviluppata, “è grazie a lui”.

Commosso anche Gianni Vargiu, ingegnere da sempre vicino alle tematiche della mobilità sostenibile: “Andrea ha iniziato questa importante partita nel 1994 con la fondazione della onlus Città Ciclabile, all’epoca anche io immaginavo una città senz’auto. Continueremo a portare avanti le sue battaglie, era riuscito a dimostrare che si fa prima con la bici e non con due tonnellate di automobile. Bisogna mettere veramente tutte le famiglie cagliaritane in condizioni di poter andare in sicurezza in bici”.

L'articolo “Ciao Andrea, grande combattente: continueremo a lottare per una Cagliari a misura di ciclista” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon