Pronto soccorso paralizzato a Oristano: conferma da un turista ferito

Pronto soccorso paralizzato a Oristano: conferma da un turista ferito
Un solo medico in servizio e tanti pazienti in attesa. Dopo 7 ore ha rinunciato alla visita

Per un leggero infortunio a un piede, un turista di Como che da anni con la sua famiglia frequenta il Sinis ha sprecato ore d’attesa inutile e di spostamenti tra guardia medica e Pronto soccorso dell’ospedale San Martino di Oristano, senza risolvere nulla.

“Lo scorso 4 agosto mi sono infortunato al mignolo del piede”, racconta il turista. “Nulla di grave, ma comunque mi sono rivolto alla guardia medica di Putzu Idu per le prime cure. La medicazione non è stata però sufficiente e sono ritornato per un ulteriore controllo. Il medico di turno mi ha compilato un’impegnativa che mi avrebbe consentito di recarmi, teoricamente senza problemi, al Pronto soccorso per effettuare una visita e la radiografia”.

Arrivato al pronto soccorso dell’ospedale San Martino di Oristano, il turista ha dovuto svolgere il triage prima di accedere alla struttura. E poi ha aspettato il proprio turno per sette ore, prima di arrendersi e tornare a casa dalla propria famiglia senza esser visitato. Un’attesa – gli hanno spiegato – dovuta alla presenza di un solo medico per tutto il pronto soccorso, che in quelle ore aveva tante  persone con codici d’arrivo più urgenti del codice bianco del turista di Como.

“L’altro giorno mi sono ripresentato al Cup”, racconta sempre il turista, “con un’ impegnativa fatta dalla Guardia turistica per prenotare la lastra. Sono stato rimandato al Pronto soccorso. Alla fine ho desistito in quanto di nuovo in codice bianco e con un solo medico presente non avrei mai avuto la possibilità di ottenere le cure”.

“Ho deciso di scrivere semplicemente per segnalare la grande criticità che ho riscontrato in un pronto soccorso cittadino”, spiega il turista, “che a mio modo di vedere dovrebbe fornire un servizio che attualmente non può svolgere. Dentro al Pronto soccorso c’erano in attesa amento una trentina di persone, molte delle quali sicuramente più gravi di me. Ho cercato anche di rivolgermi ad altre strutture esterne private ma sono tutte chiuse per ferie. L’unica soluzione che mi è rimasta è stata alla fine una visita in videochiamata con un fisioterapista di Como, che mi ha seguito a distanza”.

Venerdì, 14 agosto 2020

L'articolo Pronto soccorso paralizzato a Oristano: conferma da un turista ferito sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon