Turismo sostenibile e pesca, dal WWF una nuova idea per il Sinis

Turismo sostenibile e pesca, dal WWF una nuova idea per il Sinis A settembre con “Amici dei pescatori” partiranno anche a Cabras le escursioni in barca

Il WWF continua a puntare sul progetto “Pescare oggi per domani”, che coinvolge l’area del Sinis e quella di Porto Cesareo, in Puglia. E ora l’organizzazione ecologista lancia “Amici dei pescatori”, una nuova proposta turistica incentrata sulla cultura del mare, che propone a giovani e famiglie escursioni di pescaturismo con i le comunità locali.

Da settembre sarà possibile scoprire e partecipare alla vita del pescatore artigianale nel Mediterraneo, per un solo weekend o per una settimana intera, con escursioni di pescaturismo e altre attività per conoscere meglio il mare nostrum e fare un turismo sostenibile, per il benessere di tutti (pescatori, specie ittiche ed ecosistemi), seguendo le linee guida proposte dal WWF. Sarà un’esperienza unica nel suo genere, che consentirà di conoscere la profonda cultura legata al mare e le sue antiche tradizioni, ma che darà anche un supporto ai pescatori e alle comunità tramite la diversificazione delle loro entrate economiche.

La piccola pesca, come molte altre attività economiche, ha subito un forte impatto a causa della situazione sanitaria dovuta al Covid-19, in Italia e in tutto il Mediterraneo. Nel periodo di lockdown si è registrata la chiusura di numerosi mercati ittici, aggravata dalle limitazioni di movimento dei consumatori che hanno ulteriormente influito negativamente sul mercato, in particolar modo sulle pescherie. Senza contare la ristorazione, rimasta paralizzata. Oggi più che mai il settore ittico necessita di supporto – non soltanto economico, ma anche organizzativo – per riprendersi dalla crisi.

Da parecchi anni il WWF collabora con il settore ittico e della piccola pesca con numerose attività e progetti volti a raggiungere la sostenibilità ambientale e socio-economica delle attività. Uno tra tutti è “Pescare oggi per domani”, che promuove la gestione condivisa della pesca tra gli attori principali del settore, per individuare misure gestionali che siano sostenibili dal punto di vista ecologico, ma anche socio-economico. In questo ambito il WWF mira a fornire un supporto ai pescatori per integrare i loro introiti tramite attività economiche complementari.

Sabato, 8 agosto 2020

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon