Ecocentro di Samassi, bimbi rom giocano tra le auto in fila: “Dobbiamo attendere la tragedia?”

Ecocentro di Samassi, macchine in attesa sulla corsia e bambini sul ciglio della strada della SS196dir: situazione di pericolo ed emergenza. A denunciare quanto accade da diverso tempo nei pressi dell’ecocentro samassese, situato nella periferia del paese, è il consigliere di Serramanna Carlo Pahler. “Da quando è stato chiuso l’ecocentro a Serramanna la comunità del nostro paese sta conferendo a Samassi così da creare nel fine settimana lunghe file e ingorghi. Visto il grande afflusso questo è il momento migliore per una famiglia rom per recuperare velocemente metallo, elettrodomestici o altro materiale. Una situazione che si ripete oramai con costanza da diverso tempo.Sta capitando in questo momento a Samassi, fuori dall’uscita dell’ecocentro situato all’ingresso del paese sulla SS196dir; da una parte la fila di una decina di macchine, poste sul ciglio della strada in attesa di entrare all’ecocentro, e dall’altra parte, con un ombrellone provvisorio, una famiglia rom che attende l’ingresso delle macchine per recuperare qualche materiale da poter rivendere o utilizzare. Con loro anche un piccolo animale domestico: un cane che ogni tanto scappa in mezzo alla strada.Oltre al capofamiglia con loro anche cinque bambini tutti minorenni che giocano a bordo strada dove passano costantemente le macchine provenienti da Serramanna e quelle che escono da Samassi. Le auto in sosta riducono la carreggiata e si avvicinano sempre più alla famiglia che attraversa la strada in modo continuo, quasi non curante del pericolo. Si gioca, si parla, si chiede alle macchine in sosta se hanno ferro o altro materiale e lo si carica nel proprio furgone parcheggiato adiacente all’ecocentro. Vicino loro una fonte sorgiva che diventa un nuovo punto di svago per i bambini.Le macchine sono in attesa, tutti attendono e guardano attoniti. Segnalo il problema all’amministrazione di Samassi evidenziando la pericolosità della situazione. Il Comune, dicono è già a conoscenza di tutto questo e manderà a breve la polizia locale. Sto provvedendo a scrivere una lettera ai sindaci di Samassi e Serramanna mettendo in conoscenza l’accaduto ai consiglieri e al Prefetto di Cagliari.E’ possibile trovare una soluzione definitiva per l’incolumità dei cittadini oppure dobbiamo attendere la tragedia?”. 
Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it è un portale web privato, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, non si paga l'accesso al sito grazie al fatto che è autofinanziato e sostenuto dalla semplice pubblicità che compare tra gli annunci.

Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.





Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie