A Cagliari 50 mila turisti per l’America’s Cup, incubo canne al Poetto: dichiarata la calamità naturale

Canne al Poetto: il Comune chiede lo Stato di calamità naturale. E bussa alle porte della Regione. Servono 200 mila euro per liberare la spiaggia dalle canne. Anche in vista delle Wolrd Series dell’Americas Cup che porteranno in città, secondo le stime degli organizzatori, almeno 50 mila persone, tante della quali vorranno vedere la spiaggia della città che al momento non è in sicurezza

Dopo le mareggiate della seconda metà di dicembre 2019 e della prima metà di gennaio 2020, si è riversata nel golfo di Cagliari un’ingente quantità di canne proveniente dagli alvei dei fiumi, le successive mareggiate hanno trasportato e distribuito le canne lungo tutto l’arenile di Cagliari che si sono stabilizzate tra la battigia e le immediate vicinanze della strada.

La quantità esorbitante di legname impedisce la fruibilità in piena sicurezza dell’arenile, frequentato ormai anche in considerazione della sua intensa frequentazione non solo in concomitanza con la stagione estiva tempo anche nelle belle giornate d’inverno.

Il Comune ha fretta. Anche in virtù del via dell’America’s Cup che porterà in città 50 mila turisti. La somma richiesta alla Regione è di 200 mila euro. Il Comune si farà carico di sgomberare anche le aree degli stabilimenti balneari (Lido, D’Aquila, Ottagono, ecc).

L'articolo A Cagliari 50 mila turisti per l’America’s Cup, incubo canne al Poetto: dichiarata la calamità naturale proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon