“Riaprite quella strada”. Domani in Comune i residenti di Via Baracca

“Riaprite quella strada”. Domani in Comune i residenti di Via Baracca
Ancora proteste a Oristano per la chiusura del passaggio a livello di Via Sassari

“La riapertura immediata dell’attraversamento con il passaggio a livello che collega le Vie Sassari, Lepanto e Meucci con la Via Baracca, almeno fino alla realizzazione di un sistema di viabilità alternativa, agibile e fruibile senza alcun rischio per auto e pedoni, in particolare per i portatori di handicap; l’illustrazione, ai residenti della zona, del progetto del nuovo sottopassaggio pedonale con la chiara indicazione delle caratteristiche, percorso e tempi previsti per il suo completamento; l’intero rifacimento dei marciapiedi, attualmente non a norma per pedoni, disabili e passeggini, come segnalato più volte”.

Sono alcune delle richieste che i rappresentanti dei residenti e operatori dell’agglomerato che si estende intorno alle vie Baracca e Marroccu, formuleranno al sindaco di Oristano Andrea Lutzu e ai tecnici e funzionari dell’Arst e di Rete Ferroviaria Italiana, nel corso dell’incontro convocato per martedì prossimo alle 12,30 in Municipio. A guidare la delegazione sarà Martina Piras, giovane portavoce del comitato nato tra gli abitanti dell’agglomerato che ha una popolazione residente composta per l’80 per cento da persone anziane e disabili.

La riunione, più volte sollecitata, fa seguito alle proteste e al sit-in promosso nei giorni scorsi dagli abitanti della zona che hanno subìto alla fine del mese di dicembre la chiusura dell’attraversamento tra la Via Baracca e la via Sassari, attuata senza alcun preavviso dalla amministrazione comunale. Uno sbarramento legato al progetto di realizzazione del centro intermodale, e che di fatto impedisce ai pedoni di raggiungere il resto della città con i suoi servizi. Supermercati, scuole, farmacie, ambulatori, chiese e la stessa stazione , sono così da due mesi di fatto irraggiungibili da parte di chi si sposta a piedi o, peggio, su una sedia a rotelle. Gravi anche i danni economici lamentati dai pubblici servizi e le attività commerciali della zona che hanno visto una drastica riduzione della clientela. Nè rappresenta una soluzione sicura l’unica via percorribile, l’attraversamento del sottopassaggio che collega Via Marconi con Via Marrocu, attualmente senza marciapiedi, troppo stretto, con ridotta visibilità e pericoloso anche per le auto, come dimostrano i frequenti incidenti registrati nelle ultime settimane.

“Da aggiungere”, segnalano i residenti, “che molti dei giovani frequentatori dei locali della zona, scavalcano lo sbarramento anche a tarda notte, con grave rischio di cadute”.

Una situazione, quella lamentata dai residenti di Via Baracca, che “contraddice le stesse finalità del progetto del Centro Intermodale, nato con l’intento di promuovere “una mobilità sostenibile” e la “fruibilità urbana delle aree prossime alla stazione” .

Domenica, 16 febbraio 2020

L'articolo “Riaprite quella strada”. Domani in Comune i residenti di Via Baracca sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon