Dipendenti della sanità sulle barricate

 © ANSA

(ANSA) - CAGLIARI, 17 FEB - "Protesto per una sanità migliore". È la scritta sulla pettorina arancione indossata da decine di dipendenti dell'Azienda della tutela della salute.
    Oltre duecento lavoratori si sono presentati con bandiere e fischietti davanti alla sede regionale dell'Ats per chiedere un cambio di rotta nel rapporto tra azienda e dipendenti su salari e turni. Anche perché, questo il messaggio lanciato durante il sit-in, la situazione si ripercuote sulle corsie e quindi sui pazienti.
    "Stiamo lavorando in condizioni disumane", ha detto dal palco un dipendente. Sindacati d'accordo. "Stiamo chiedendo un impegno concreto - ha detto Nicola Cabras della Cgil - se non ci dovessero essere risposte, siamo pronti ad andare avanti con la proclamazione dello stato di agitazione". Insomma, prove tecniche di sciopero. "Vengano a lavorare al posto nostro - ha detto un'infermiera - per vedere cosa succede in corsia".
    Uno dei problemi sollevati da sindacati e lavoratori è quello della carenza di personale. E con quota 100 la situazione rischia di peggiorare. "Sarebbe opportuno lo smantellamento dell'Ats - spiega Alessandro Floris della Cisl - perché il territorio ne sta risentendo troppo. Questo è solo l'inizio. Le risposte? Ci vuole la volontà di cambiare le cose". E diventa battaglia anche su ore e straordinari: "Gli organici - ribadisce Massimo Marceddu della Uil - sono allo stremo".
    Ad assistere all'assemblea anche un gruppo di consiglieri regionali: tra loro Massimo Zedda, Francesco Agus e Maria Laura Orrù dei Progressiti. Una delegazione di rappresentanti sindacali è stata ricevuta dal commissario dell'Ats Giorgio Steri. Lunghissima la lista di richieste: "Vogliamo cambiamenti positivi - si legge in un volantino - e lavorare sereni, vogliamo il ritiro degli atti unilaterali che riguardano le nostre condizioni di lavoro e la produttività 2018 e 2019".
    Chieste anche nuove assunzioni e la stabilizzazione dei precari.(ANSA).
   

Fonte: Ansa

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon