Carcere di Uta, è allarme droga: “Ovulo con stupefacenti passato a un detenuto dalla compagna”

Nuova operazione contro il traffico di stupefacenti effettuata dal personale di polizia della C.C. di Uta nella serata di ieri 14 febbraio 2020: un detenuto di Cagliari,  durante il colloquio interno,  ha ricevuto un ovulo contenente dello stupefacente, dal peso lordo di circa 50 gr. da parte della propria compagna  originaria di Sanluri. La denuncia arriva dal sindacato Fp Cgil della Polizia Penitenziaria., a firma di Sandro Atzeni: “Il tutto ai fini di consumo e traffico all’interno dell’istituto. La tecnica è quella dell’occultamento degli ovuli, all’interno dell’apparato vaginale da parte della donna cedente che procede ad estrarre l’ovulo durante la fruizione del colloquio con movimenti e metodi ben studiati. Il ricevente da parte sua con lesti movimenti preleva l’ovulo per poi procedere all’introduzione per via rettale per l’occultamento. Nonostante le scarse risorse a disposizione sempre meno sostenute, è continua la lotta contro i costanti tentativi di introduzione di stupefacenti negli Istituti di pena. Nonostante le scarse risorse e l’assoluta mancanza di precisi provvedimenti da parte dell’Amministrazione Penitenziaria. Ne basterebbero alcuni abbastanza efficaci. Uno fra tutti il tipo di abbigliamento da indossare da parte dei famigliari in visita ai propri congiunti. Lascia perplessi come a livello politico ed in particolare al Ministero della Giustizia non si attivi alcun tipo di deterrente e/o limitazione per sostenere la lotta contro questi continui episodi di illegalità diffusa. Si pensa evidentemente ed in via esclusiva ai diritti e non ai doveri di chi legittimamente sottoposto a misure di privazione della libertà”.

A darne notizia è appunto il Coordinatore regionale della FP CGIL Polizia Penitenziaria Sandro Atzeni, che esprime i propri complimenti per l’ottimo risultato raggiunto a coloro che hanno partecipato all’operazione andata a buon fine, dimostrando ancora una volta di possedere doti di elevata professionalità e spirito di abnegazione. “Non è la prima volta che il personale di Polizia Penitenziaria presente in quest’istituto ottiene questi risultati, distinguendosi per gli ottimi successi. Risultati ottenuti anche in presente di una forte carenza di operatori. La Fp Cgil Polizia Penitenziaria auspica da parte dei Superiori Uffici Dipartrtimentali dell’Amministrazione Penitenziaria un intervento atto al potenziamento del servizio. La lotta continua nonostante la disperata situazione deficitaria di uomini e mezzi e strumenti per la sicurezza”.

L'articolo Carcere di Uta, è allarme droga: “Ovulo con stupefacenti passato a un detenuto dalla compagna” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon