La tragedia di San Valentino: campione di ciclismo uccide la moglie, poi si toglie la vita

La tragedia di San Valentino: campione di ciclismo uccide la moglie, poi si toglie la vita. Ora non ci sono più dubbi: sono due le vittime, marito e moglie che muoiono insieme, nella drammatica tragedia avvenuta oggi a Rovigo. Tino Bellinello, 87 anni, spara alla moglie renata bergo, 79 anni, e la ammazza.

Poi punta contro di sè l’arma da fuoco, e muore dopo oltre dodici ore di agonia in ospedale. Avevano deciso di farla finita insieme, lasciando un inquietante biglietto: “Scusateci, ma non ce la facciamo più, la facciamo finita”, il testo del messaggio.

Si tratta di una coppia molto conosciuta, come riporta La Voce di Rovigo: avevano gestito a lungo un distributore Shell in città e anche una lavanderia. Oggi, il terribile addio. Per un omicidio suicidio che sembrerebbe nato dalla volontà di entrambi.

L'articolo La tragedia di San Valentino: campione di ciclismo uccide la moglie, poi si toglie la vita proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon