“Personalità benemerita e Padre del Folklore”, Quartu omaggia Lucio Carboni

Serata speciale oggi nel Palazzo Municipale, dove l’Amministrazione comunale ha voluto rendere omaggio a Lucio Carboni, recentemente nominato dalla FITP Personalità benemerita e Padre del Folklore per la Sardegna, in virtù del grandissimo lavoro svolto per Quartu nella ricerca e nella valorizzazione delle tradizioni popolari. Ormai da 40 anni la Federazione Italiana Tradizioni Popolari svolge l’importante funzione di tutela e valorizzazione dei beni culturali etnografici immateriali ed immateriali. Un lavoro reso possibile anche dal gran numero di associati e all’opera di dirigenti ed appassionati di cultura locale che costantemente si adoperano per la conservazione delle tradizioni etnografiche. Per dare un riconoscimento agli iscritti che contribuiscono a queste funzioni di ricerca e conservazione delle tradizioni popolari locali la FITP ha istituito il prestigioso riconoscimento definito Padre del Folklore e alla Personalità Benemerita della Federazione Italiana Tradizioni Popolari, che viene conferito annualmente in accordo con i Comitati Regionali. E alla Federazione Italiana Tradizioni Popolari aderisce anche l’Associazione ‘Su Idanu’, che svolge appunto una costante attività culturale, in particolare per ciò che concerne la salvaguardia delle tradizioni popolari.

 

Gli attestati vengono consegnati in occasione della Rassegna Nazionale di Musiche e Canti Folklorici ed Etnici, che nelle scorse settimane si è tenuta presso il Teatro Serassi del Comune di Villa d’Almè, a pochi chilometri da Bergamo. Tra i riconoscimenti, ovviamente riferiti all’anno 2019, quello dedicato alla Sardegna è andato appunto al presidente dell’Associazione ‘Su Idanu’ Lucio Carboni, nominato Padre del Folklore per il lavoro svolto nella città e nel territorio a salvaguardia delle tradizioni quartesi e della Sardegna intera. Il premio evidenzia in particolare il lavoro di ricerca e analisi critica sull’abbigliamento tradizionale, attraverso lo studio della moda e dei tessuti, approfonditi a tal punto da tenere anche corsi professionali sul tema.

 

Il Sindaco Stefano Delunas e l’Assessora alla Cultura e alle Tradizioni popolari Lucia Baire hanno pertanto voluto ospitare Lucio Carboni nella Sala Giunta del Palazzo Comunale, quasi un simbolico abbraccio di tutta la cittadinanza quartese in segno di ringraziamento per il grande lavoro svolto. Ad accompagnare il Presidente praticamente tutti i componenti dell’Associazione culturale, per un’aula veramente gremita e un’atmosfera molto emozionante.

 

“É un omaggio doveroso per una persona che lungo la sua vita ha fatto tanto per valorizzare le tradizioni popolari quartesi – ha commentato il Primo Cittadino -. Un impegno che continua tutt’oggi con l’organizzazione di eventi di richiamo quali la manifestazione ‘Così vestivano a Quartu’ che vede ogni anno la partecipazione di un centinaio di persone e ancor di più ne coinvolge tra gli spettatori. Questo riconoscimento ci onora e rende merito anche a tutto il lavoro svolto in questi anni per la memoria storica di Quartu, necessario per sottolineare la valenza di un popolo. Siamo pertanto felici di chiudere il nostro mandato politico con questo riconoscimento culturale di assoluto rilievo a Lucio Carboni”.

 

Sulla stessa linea d’onda l’Assessora Baire: “Non solo gli abiti tradizionali, ma anche i gioielli d’oro e in filigrana. E oltre alla sfilata diventata ormai un appuntamento tradizionale del settembre quartese vorrei ricordare anche le tante mostre capaci di dare risalto agli abiti quartesi, dai più ricchi a quelli usati dai ceti più poveri. Il mio grazie a Lucio è lo stesso di tutta la cittadinanza quartese. Questo premio è un fatto sociale ed è quindi un fatto di tutta la città di Quartu. Ed è un fatto culturale, che inorgoglisce tutti noi. Un fatto culturale che non si discosta da quella ricchezza di valori di cui i quartesi sono portatori. Ed è anche un momento di grande condivisione perché un fatto educativo per tutti i giovani”.

 

Ovviamente felice e visibilmente emozionato anche lo stesso Lucio Carboni: “Ringrazio l’Amministrazione per questa serata e tutti gli associati che mi sostengono e lavorano con me nello studio delle tradizioni – ha commentato -. Tutto questo per me è motivo di gioia e orgoglio. É il coronamento di oltre 40 anni di studio di storia della città di Quartu e delle nostre tradizioni. Ed è anche un motivo in più per non fermarci, ma piuttosto andare avanti con sempre maggiore passione. Occuparsi di tradizioni popolari non vuol dire solo indossare un abito per un balletto o una sfilata, ma vuole dire ricerca, studio del nostro passato per portare con orgoglio il vestiario dei nostri avi, consci della ricchezza della nostra cultura che questi abiti rappresentano, perché un popolo che non conosce le proprie origini è un popolo senza futuro.

L'articolo “Personalità benemerita e Padre del Folklore”, Quartu omaggia Lucio Carboni proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon