Foibe: dal dramma all'accoglienza

 © ANSA

 Anche una trentina di studenti delle scuole medie, tutti vestiti di bianco, nell'aula consiliare di Palazzo Viceregio a Cagliari per la Giornata del Ricordo. Accanto a loro altri ragazzi di istituti di Cagliari, Monserrato e Selargius. Perché il messaggio "Non dimenticare le vittime delle Foibe e la vicenda degli esuli istriano-dalmati" è rivolto soprattutto alle nuove generazioni. Presenti, insieme al prefetto di Cagliari Bruno Corda, anche la vicepresidente della Regione Alessandra Zedda, il sindaco Paolo Truzzu e la rettrice Maria Del Zompo.

Si è parlato del dramma, ma anche, in positivo, della Sardegna come terra di accoglienza di italiani in fuga, accolti invece in altre zone della Penisola con fischi e boicottaggi di vario genere. "E' importante rafforzare il ricordo di quello che è successo perché stiamo parlando di non meno di 5000 italiani morti, qualcuno dice anche diecimila. E di almeno 300mila persone costrette a scappare dalle loro terre - ha detto il prefetto - Una giornata che deve unire perché nelle foibe, spesso uccisi soffocati, venivano gettati fascisti e antifascisti. È stata una 'pulizia etnica' indistinta contro gli italiani". La comunità di esuli più numerosa in Sardegna è quella di Fertilia. Ma sono tanti i profughi che hanno trovato futuro e fortuna anche a Cagliari e in altre zone dell'Isola.

Anche la rettrice ha voluto sottolineare i tratti comuni che uniscono sterminio degli ebrei e foibe. "Stiamo parlando di crimini delle dittature - ha chiarito - e bisogna ricordarlo proprio perché la democrazia, che è nemica dei totalitarismi, va sempre difesa".

Nel pomeriggio, nell'aula magna Motzo della Facoltà di studi umanistici, è prevista un'iniziativa dal titolo "Memoria e didattica del Giorno del Ricordo delle vittime delle Foibe e dell'esodo Giuliano-Dalmata", organizzata dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali. E sempre nel pomeriggio, al Parco Martiri delle Foibe, cerimonia promossa dal Comitato 10 Febbraio.
   

Fonte: Ansa

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon