Quattro Carceri su 10 sovraffollate

 © ANSA

Quattro istituti penitenziari su dieci oltre il limite regolamentare. Nell'isola a fronte di 2.319 persone private della libertà 1515, pari al 65,3% sono detenute nelle due Case Circondariali di Cagliari e Sassari e nelle Case di Reclusione di Oristano e Alghero. È la denuncia Maria Grazia Caligaris, presidente dell'associazione "Socialismo Diritti Riforme" sulla base dei dati del Ministero della Giustizia relativi allo scorso 31 gennaio 2020. "Una fotografia - sottolinea - che non lascia alcuna ombra delineando una situazione particolarmente delicata. La più grave si registra nella Casa Circondariale di Cagliari-Uta dove sono presenti 598 detenuti per 561 posti (erano 565 il 31 dicembre scorso)". Oltre il numero regolamentare - denuncia Caligaris - anche Sassari-Bancali 473 per 454 posti (erano 460) , Oristano-Massama (285 per 265 (erano 280) e Alghero 159 per 156 (erano proprio 156).

"Al quadro generale relativo al numero dei detenuti - evidenzia la presidente di SDR - occorre aggiungere la crescita degli stranieri 708 (30,5%) particolarmente numerosi nelle Colonie penali (83% a Is Arenas - 77 su 93) e Mamone (79,8% - 135 su 169). Significativa però la loro presenza anche a Uta (157) e a Sassari (184). In quest'ultimo Istituto peraltro è presente una novantina di ristretti in regime di massima sicurezza".

Dito puntato sul ministero: "I direttori - spiega Caligaris - sono rimasti in quattro a gestire 10 Istituti. Gli agenti della Polizia Penitenziaria lamentano 500 unità in meno rispetto a quelli previsti. Mancano ragionieri e assistenti amministrativi". Tirata in ballo anche la classe politica sarda: "Rivolgiamo un appello al presidente della Regione affinché si faccia interprete di queste difficoltà del sistema penitenziario isolano nella conferenza Stato-Regioni", conclude.
   

Fonte: Ansa

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon