Riuniti a Oristano i Garanti sardi delle persone private della libertà personale

Riuniti a Oristano i Garanti sardi delle persone private della libertà personale
Il primo incontro nell’isola dopo l’apertura delle carceri col regime di alta sicurezza

Oristano sarà la sede del primo incontro dei Garanti delle persone private della libertà personale organizzato in Sardegna dopo l’apertura dei nuovi istituti di detenzione per l’Alta Sicurezza.

La riunione si terrà sabato 8 febbraio, alle 10.30, nella Sala Consiliare del Comune. Insieme al Garante di Oristano Paolo Mocci, saranno presenti anche Antonello Unida, (Garante del Comune di Sassari presso il Carcere AS di Bancali), Edvige Baldino (Garante del Comune di Tempio presso il Carcere AS di Nuchis) e Giovanna Serra (Garante del Comune di Nuoro presso il Carcere AS di Badu ‘e Carros).

L’incontro servirà per un confronto sulle criticità registrate durante i loro accessi in istituto ed in occasione dei colloqui con i detenuti ospiti.

“La situazione delle Case di reclusione sarde è problematica sotto vari aspetti e sarà l’occasione per poter ascoltare da fonte attendibile l’effettiva situazione delle carceri di alta sicurezza”, spiega l’avvocato Paolo Mocci, Garante di Oristano.

Paolo Mocci

Alla riunione parteciperà anche Grazia Maria De Matteis, Garante dei diritti dell’infanzia della Regione Sardegna, che presenterà un progetto che con il coinvolgimento dei Garanti sardi e dei direttori dei penitenziari punta a favorire il mantenimento dei rapporti tra genitori detenuti e figli, favorendo l’accesso negli istituti di detenzione dei figli minori dei reclusi secondo i dettami del Protocollo sottoscritto dal Ministero della Giustizia e l’Autorità Garante Nazionale per l’infanzia e l’adolescenza.

Mercoledì, 5 febbraio 2020

L'articolo Riuniti a Oristano i Garanti sardi delle persone private della libertà personale sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon