Rientra da Cina e si mette in quarantena

 © EPA

 Se a Cagliari si scherza sulla psicosi per l'emergenza Coronavirus vendendo "pacchi" di mascherine ad un euro al mercatino dell'usato, in Gallura c'è anche chi decide di "isolarsi" in quarantena per sopire alcuni "sospetti" su un possibile contagio. La storia, raccontata dalla Nuova Sardegna, è quella della signora Wu, commerciante cinese che gestisce un negozio di abbigliamento e altri articoli per la casa, giocattoli e accessori ad Arzachena.

"Rientrata da sola dalla Cina il 30/01, atterrata ad aeroporto di Cagliari dopo i controlli effettuati sull'aereo con risultato Negativo", è spiegato in un post su Facebook dopo quella "voce" che la proprietaria del negozio fosse stata contagiata da Coronavirus. Così, per evitare fake news e "per garantire la sicurezza di tutti noi del territorio, ha deciso di sua spontanea volontà di alloggiarsi in un appartamento vicino all'aeroporto per 15 giorni (tempo necessario in caso di apparizione virus) e al fine di questi, effettuerà di nuovo gli esami per essere sicura di poter rientrare a casa".
   

Fonte: Ansa

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon