Malati oncologici e file al Businco, il caso in Consiglio regionale: “Alternativa Decimomannu in un’ottima struttura”

“La situazione dei malati oncologici del Businco è balzata in questi giorni agli onori della cronaca. Diversi di loro, infatti, hanno denunciato alla stampa il calvario che vivono nel sottoporsi alle cure, affinché l’opinione pubblica ne venisse a conoscenza. Lo hanno fatto chiedendo l’anonimato, per evitare qualsiasi forma di esposizione personale e con l’unico intento di attirare l’attenzione sul loro problema. Io stesso sono stato notiziato da una cara amica che ha un genitore in cura, e da Consigliere Regionale ho portato il problema all’attenzione dell’intero Consiglio Regionale, con una specifica interpellanza al Presidente della Regione e all’Assessore alla Sanità”.

Il Consigliere regionale del Partito Democratico della Sardegna Valter Piscedda è il primo firmatario di una interpellanza, sottoscritta anche dai colleghi Gianfranco Ganau, Piero Comandini, Salvatore Corrias, Roberto Deriu, con la quale si richiede all’Assessore regionale un intervento immediato e che potrebbe essere risolutivo per le cure dei tanti malati oncologici, oggi sempre più stremati da tempi di attesa lunghissimi e dalle difficoltà nell’erogazione delle terapie. “L’ho fatto con il solo fine di trovare rimedio a delle vere e proprie inefficienze del sistema, che si scaricano inevitabilmente sui pazienti, già fortemente provati dalla malattia. Abbiamo tutti letto sulla stampa la proposta fatta dalla Nuova Casa di Cura di Decimomannu: essa offre la propria struttura per integrare il servizio pubblico di oncologia medica, chiedendo di essere remunerata nel modo corretto. Certamente è necessario innanzitutto correggere le storture del servizio pubblico e puntare al superamento delle attuali inefficienze: su questo fronte siamo impegnati come parte politica e saremo attivi, propositivi e vigili”.

“Siamo stati di recente in visita ufficiale con la Commissione Sanità presso il Businco, ci siamo confrontati col management e con gli operatori, e abbiamo favorevolmente appreso che la struttura sta già ponendo in essere misure volte a superare le criticità rappresentate; e sempre in Commissione Sanità abbiamo audito anche i rappresentanti delle Associazioni di tutela dei malati oncologici. Ed abbiamo appreso a mezzo stampa che l’Assessorato intende aprire un punto di accesso oncologico presso il S.S. Trinità. Tuttavia, se noi possiamo aspettare che si adottino tali soluzioni, non si può pretendere la medesima pazienza da parte dei malati oncologici: ecco perché sono del parere che la proposta del Dott. Loi, proprietario della Clinica di Decimomannu, fatta per il tramite dell’Unione Sarda, vada accolta senza indugio. La Nuova Casa di Cura di Decimomannu è una struttura di eccellenza, ottimamente gestita e in cui lavorano ottimi professionisti: posso dirlo con certezza per esperienza personale da paziente, ma anche perché conosco operatori e management, inoltre, le condizioni che pone sono praticamente ovvie e c’è veramente poco su cui discutere. Quelle stesse prestazioni, peraltro, venivano già erogate dalla Clinica di Decimomannu nel recente passato, con acclarata soddisfazione dei pazienti: ricordo benissimo le tante manifestazioni pubbliche contro la chiusura del servizio di oncologia di Decimomannu, raccolte anche da tutto il mondo politico di allora. Non era pensabile, però, che una struttura privata, ancorché convenzionata, continuasse a lavorare in perdita, e infatti il servizio venne chiuso. Di fronte al problema denunciato in questi giorni dai pazienti – prosegue Valter Piscedda -, la Clinica di Decimomannu si sta offrendo per riattivare immediatamente il servizio di medicina oncologica in convenzione, a supporto della sanità pubblica. Mi auguro fortemente che l’Assessorato alla Sanità, contrariamente alle dichiarazioni a mezzo stampa dell’Assessore, raccolga questa proposta, immediatamente, così da consentire ai pazienti di avere un’ottima alternativa al Businco, il quale vedrebbe quindi alleggerito il suo carico di lavoro, e in futuro al S.S. Trinità”.

L'articolo Malati oncologici e file al Businco, il caso in Consiglio regionale: “Alternativa Decimomannu in un’ottima struttura” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon