In Tribunale truffa a discendente Mameli

 © ANSA

Un patrimonio da tre milioni di euro fatto di immobili, terreni e altri beni transitato dalla disponibilità della marchesa 96enne Ernestina Tacchino Zoagli, discendente di Adeilaide Zoagli, madre di Goffredo Mameli, ad una fondazione che porta il suo nome: non è però l'opera di un moderno mecenate, ma una presunta truffa ordita, secondo la Procura di Sassari, dal commercialista Rodolfo Gosmino, ex preside dell'Istituto alberghiero cittadino.

La vicenda, nella quale sono indagate altre 4 persone, tra cui la figlia 28enne di Gosmino, è arrivata oggi davanti al Gup che deve ancora decidere sulla richiesta di rinvio a giudizio formulata dalla pm Maria Paola Asara. Il commercialista, assistito dall'avvocato Nicola Lucchi, ha infatti chiesto e ottenuto dal giudice Antonello Spanu di poter essere interrogato e di depositare delle memorie difensive. L'udienza è stata quindi aggiornato al 20 marzo. Gosmino è accusato di truffa aggravata, gli altri di falso.

Oltre a Gormino e alla figlia, Giulia Irene, nell'inchiesta sono finiti Angelo Murineddu, 51 anni di Sassari, Carlo Sabino, di 46, sassarese, e Francesco Pinna, anche lui 46enne, di Alghero. Secondo le indagini della Guardia di finanza, coordinate dalla Procura, l'ex preside avrebbe raggirato la marchesa convincendola a finanziare la nascita di una Fondazione onlus con lo scopo di sostenere i giovani scrittori. Con la Fondazione, invece, Gosmino avrebbe svuotato il patrimonio della nobildonna, facendo sparire i circa 3 milioni di euro di valore complessivo, e riducendola in povertà. Ernestina Zoagli, assistita dall'avvocato Stefano Carboni, aveva denunciato tutto alla magistratura, facendo partire l'inchiesta.
 
   

Fonte: Ansa

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon