Cagliari, le figlie di Clementina Spalma al “pirata” della strada: “Stiamo soffrendo, confessa”

Figli senza più una madre e in lacrime, desiderosi di conoscere la verità. Aurora Mascia, 18 anni, e Anna Moana Cau, di trentuno, sono due delle figlie di Clementina Spalma, la 48enne di Capoterra investita e uccisa da un’auto due notti fa in viale Marconi a Cagliari. Entrambe hanno padri diversi. Il “pirata” della strada non ha ancora un’identità e le indagini stanno andando avanti. Tra le domande che tutti, inquirenti in primis, si sono fatti sin dal primo momento, ce n’era una, fondamentale: perchè la Spalma si trovava, in piena notte, ai bordi di viale Marconi? Una risposta arriva dalla figlia Aurora: “So che era a vedere un film (nel multisala di Quartucciu) e lei non aveva l’automobile”. Con la donna c’era “il marito, se n’è andato via alle venti. Questo è tutto quello che so. L’ultima volta che ho sentito mamma, tre giorni fa, era tranquilla. Non lavorava e viveva a Capoterra col marito, Roberto Farigu, che non è mio padre”, spiega la diciottenne. “Lancio un appello a chi ha investito mia madre: si faccia avanti, anche solo per una questione di rispetto nei nostri confronti. Per noi è difficilissimo vivere senza sapere chi è la persona che, a prescindere da tutto, ci ha portato via mamma”.

 

Una delle altre figlie di Clementina Spalma, Anna Moana Cau, 31 anni, ha scritto una lettera-appello diretta al “pirata” della strada: “Non so le circostanze dell’incidente, non so se sia tua la colpa o di mia madre, ma una cosa è certa, l’hai investita. Lei è morta e a pagarne il dolore siamo noi. Ha lasciato 3 figli, un padre devoto e una madre. Il dolore straziante di noi figli non si può paragonare al dolore dei genitori, quindi volevo solo dirti questo: riesci a vivere la tua vita così nell’oscurità senza farci sapere come è andata? Se sei una persona che ha dei figli prova a capire il dolore e dacci spiegazioni. Questo non riporterà nostra madre in vita, ma almeno questo ce lo devi”.

L'articolo Cagliari, le figlie di Clementina Spalma al “pirata” della strada: “Stiamo soffrendo, confessa” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon