Giovane sardo ucciso da un ubriaco al volante, la madre: “Un’associazione sportiva in sua memoria”

Le lacrime le ha messe da parte già da tempo, Maria Grazia Carta. Suo figlio, Davide Marasco, ha perso la vita dopo essere stato ucciso il 27 maggio 2019: stava andando ad iniziare il suo turno di panettiere a Roma quando è avvenuta la tragedia. Naim Xhumari, l’investitore, risultato ubriaco in quella notte di sangue, alla fine è stato condannato, un paio di settimane fa, dal tribunale, a sette anni e due mesi di carcere. Un verdetto giudicato dalla madre di Davide, originaria della Sardegna “ancora insufficiente. A febbraio fermo una grande manifestazione a Roma per chiedere, tra l’altro, un inasprimento e un cambio della pena per chi, al volante di un’auto, uccide qualcuno”. Davide Marasco ha lasciato una moglie e un figlio, e un’intera famiglia è distrutta. Da una vita a Roma, in piena periferia, la madre della vittima è maestra e, sin dal primo momento successivo alla morte del figlio, non riesce a darsi pace. “Come tutti i giorni, anche in quella terribile alba stava andando a lavorare. È stato tremendo sapere della sua morte attraverso i messaggi di cordoglio sui social network”.

 

Ma, seppur provata dalla rabbia e dalla disperazione, Maria Grazia Carta ha deciso, da qualche mese, di aprire un’associazione sportiva in memore di Davide: “Si chiama Acrds Davide Marasco”. La Carta ha ricordato il bellissimo gesto fatto nella trasmissione tv di Rai 3 “Chi l’ha visto?”. “Tanti giovani dei rioni romani periferici e difficili, come Tor Bella Monaca, possono allenarsi e fare tanti sport. Nei rioni periferici, purtroppo, l’assenza delle istituzioni si fa ancora sentire”.

L'articolo Giovane sardo ucciso da un ubriaco al volante, la madre: “Un’associazione sportiva in sua memoria” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon