Coldiretti, pericolo cimice in Sardegna

 © ANSA

(ANSA) - CAGLIARI, 29 GEN - Dopo l'invasione di cavallette, a far tremare l'agricoltura sarda adesso è il pericolo della cimice asiatica, l'insetto killer dei raccolti arrivato dall'Asia che sta devastato i campi e i frutteti delle aziende soprattutto del nord Italia. A lanciare l'allarme è la Coldiretti Sardegna, presente con una delegazione oggi a Verona all'inaugurazione della Fieragricola.
    La lotta alla cimice asiatica - sottolinea la Coldiretti - è particolarmente difficile perché è in grado di nutrirsi praticamente con tutto, si muove molto ed è resistente anche ai trattamenti fitosanitari. Gli esperti dell'Università di Sassari hanno già registrato la presenza dell'insetto nell'isola, e ne stanno monitorando la diffusione. In Sardegna allo stato attuale, si parla di "aumento degli svernanti", fase che precede i primi ritrovamenti sui campi. Questo significa che a partire dalla prossima primavera potrebbe esserci una nuova invasione di insetti.
    "L'intero comparto agricolo sta facendo i conti da anni con ingenti perdite dovute a epizoozie e insetti killer - afferma il presidente regionale di Coldiretti, Battista Cualbu -. Un peso che aumenta di anno in anno e cresce con l'impatto che hanno i cambiamenti climatici, riservando sempre di più nuove spiacevoli sorprese. E' un problema reale che merita sicuramente maggiore attenzione a tutti i livello istituzionali, anche perché colpendo l'agricoltura si hanno ripercussioni anche sull'ambiente e sul territorio".
    "I cambiamenti climatici non sono più solo un pericolo futuro ma li stiamo già vivendo - evidenzia il direttore regionale Luca Saba -. L'agricoltura è sicuramente quella che per prima e più di tutte ne subisce le conseguenze con calamità estreme ma anche con l'invasione di nuovi insetti alieni. Ribadiamo la necessità di un forum permanente sui cambiamenti climatici. Limitandosi a tamponare le emergenze il cammino non è lungo". (ANSA).
   

Fonte: Ansa

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon