Quartu celebra la Giornata della Memoria con gli studenti in Consiglio Comunale

In una Sala Consiliare anche quest’anno gremita di studenti l’Amministrazione e tutto il Consiglio Comunale hanno commemorato le vittime della Shoah, in occasione della Giornata della Memoria. Tante le scuole cittadine che non sono volute mancare e hanno portato il proprio contributo con video, racconti, letture e storie drammatiche e spesso commoventi.

La commemorazione si è aperta con i saluti della Vice Presidente del Consiglio Chiara Pili, che nel citare Anna Frank, ha voluto ricordare l’importanza di non dimenticare, evidenziando come il totalitarismo abbia tolto ai perseguitati la loro quotidianità. Ha poi fatto seguito l’accorato intervento del componente della sezione cittadina ANPI Giovanni Maria Fresu. Un altro momento di forte emozione si è poi vissuto sulle note de ‘Il Silenzio’, suonate dal trombettista Riccardo Spiga, componente della Banda Musicale di Quartu. Tra i banchi dei Consiglieri erano presenti anche alcuni rappresentanti del Consiglio Comunale dei Ragazzi, che hanno proposto all’Amministrazione di allestire insieme una mostra fotografica con il materiale da loro raccolto nell’ormai prossimo viaggio-studio ad Auschwitz.

Il Sindaco Delunas non era presente perché in Prefettura per onorare la Giornata della Memoria unitamente al Comune di Cagliari, all’Università degli Studi, all’Ufficio Scolastico Regionale, con la collaborazione del Comitato Grandi Eventi, e consegnare alla quartese Maria Rita Longhitano la Medaglia d’Onore concessa dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in memoria del padre Alfio Longhitano, deceduto dopo essere stato deportato.

“Ringrazio tutti coloro che contribuiranno a tenere viva la memoria degli orrori vissuti durante la II Guerra Mondiale sotto il regime nazifascista, caratterizzati prima dalle leggi razziali e poi dalla persecuzione italiana dei cittadini ebrei. Per non dimenticare tutti coloro che hanno dovuto subire la deportazione, la prigionia e la morte nei campi di concentramento e di sterminio di massa tedeschi – ha dichiarato il Primo Cittadino tramite un messaggio letto dal ViceSindaco Saldì -.  Mi preme anche sottolineare ed esaltare tutti coloro che a rischio della propria vita hanno salvato altre vite umane e protetto i perseguitati, durante il papato di Pio XII, dalla cosiddetta ‘tempesta devastante’, cosi come venne definito in ebraico il termine Shoah”.

Lo stesso ViceSindaco Saldì ha poi aggiunto di sentire forte “la responsabilità di trasmettere alle nuove generazioni l’importanza della memoria e la necessità di essere individui capaci di azioni di coraggio quando i diritti degli altri vengono lesi. La Shoah è uno dei drammi del Novecento. È un evento senza paragoni. Urge conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, affinché simili eventi non possano mai più accadere. Spesso i ragazzi, studiando la storia, percepiscono i protagonisti degli eventi spiegati come altro, come lontano: il senso di alterità prevale su quello di appartenenza. Quelle persone, vittime e carnefici, sono uomini esattamente come noi. Purtroppo è ancora troppo diffusa l’idea che i diversi siano, sempre e comunque, gli altri. E questo accade in molti ambiti: religioso, etnico, sociale, sessuale. Bello sarebbe se la scuola accogliesse le altre sollecitazioni che la legge 211/2000 propone: non limitare la memoria al discorso sulla discriminazione ebraica, ma prendere in considerazione le altre deportazioni. Quelle dei rom, dei sinti, degli omosessuali, dei disabili e degli oppositori politici. Fare memoria vuol dire schierarsi con decisione contro ogni razzismo”.

 

La mattinata è poi proseguita con i contributi degli studenti delle scuole presenti. L’Istituto Economico e Tecnologico ‘Levi’ ha proiettato uno spezzone del video ‘I giovani e la Shoah’ e recitato alcune letture tratte dal libro ‘Se questo è un uomo’. La Scuola Media ‘Porcu-Satta’ Comprensivo n. 1 ha optato per letture e brani musicali. L’Istituto Comprensivo n. 6 ha mandato in onda il video intitolato ‘Una Lettera per non dimenticare’, mentre altre letture sul tema della Shoah hanno caratterizzato l’intervento del Liceo Scientifico e Artistico ‘Brotzu’.

 

In conclusione di mattinata è intervenuta la Vicepresidente Vicaria del Consiglio Rita Murgioni, che ha portato i suoi saluti e poi letto anche il messaggio dell’Assessora alla Pubblica Istruzione Elisabetta Cossu, che si è unita nei ringraziamenti ai giovani studenti in Aula per condividere la memoria, proiettata nel presente e nel futuro, dello sterminio e della incommensurabile tragedia dell’olocausto.

 

In serata, sempre nel Palazzo Comunale, si è poi avuto un altro momento di emozione ascoltando la testimonianza di un cittadino ebreo italiano di origine spagnola, Marco Di Porto, che venne salvato, insieme alla sua famiglia, dal gesto eroico delle Suore dei Sette Dolori e fu nascosto nel loro Convento, a Roma, per tantissimi anni, scampando così alla deportazione e alla sicura morte nei campi di sterminio nelle camere a gas.

L'articolo Quartu celebra la Giornata della Memoria con gli studenti in Consiglio Comunale proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon