Piattaforme di trading, quale scegliere

Cresce il trading tra gli investitori privati, un approccio che prevede il ricorso a strumenti multimediali e tecnologici per accedere ai principali mercati. Tra questi i più importanti sono le piattaforme di trading, broker virtuali, strumenti senza i quali non si può iniziare ad investire.
Una tendenza ormai nota come è noto il fatto che questi intermediari possano nascondere diverse insidie: vediamo nel dettaglio quali sono i principali rischi, come scegliere e quali possono essere considerate le migliori piattaforme di trading online.

La regolamentazione

Primo aspetto, la regolamentazione: le piattaforme di trading online devono essere sottoposte ad una vigilanza di organi che supervisionano a monte il meccanismo di questi broker. In Italia ad esempio è la Consob che si occupa di questo, in altri paesi ci sono i relativi enti corrispondenti.
Affidarsi solo a piattaforme regolamentate, ecco il primo step dal quale partire per iniziare ad investire nel trading online. Notizie di trader fai da te che sono rimasti scottati, per non dire truffati, dopo essersi affidati a piattaforme non regolamentate sono ormai all’ordine del giorno.

Tipologia di broker

Di broker ce ne sono tanti, ognuno con proprie peculiarità: a monte si deve scegliere partendo dalla tipologia di investimento che si vuole eseguire. Su quali asset si vuole investire? Azioni, materie prime, strumenti finanziari derivati, valute estere, altro?
Accertarsi allora che la piattaforma scelta consenta di tradare su quell’asset e, solo allora, aprire un conto di investimento. Che implica una registrazione alla piattaforma indicando dati reali e legando il tutto ad un conto corrente o carta di credito per prelevare e versare.

Piattaforme con conto demo

Investire non è facile come si è detto ed implica tanti rischi. Molti si avvicinano a questo strumento senza avere le adeguate conoscenze, spinti dalla facilitò di accesso (basta collegarsi in rete ad uno dei tanti broker). Ed allora, come fare per circoscrivere i rischi?
Scegliere broker che offrano possibilità di usare un conto demo, vale a dire un conto che non preveda inizialmente soldi reali. In sostanza si inizia ad investire sul mercato finanziario usando denaro virtuale. Una sorta di periodo di prova per prendere confidenza con lo strumento e, solo allora, passare ad usare soldi veri.   

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon