Cagliari, sos dal mercato di S. Chiara: i resti dell’antico monastero occupati dai senzatetto

Il mercato di Santa Chiara è rinato con un ristorante nuovo di zecca al centro della sala. Ma solo al primo piano. Perché il secondo, quello un tempo adibito alla vendita di frutta e verdura, oggetto di una campagna di scavi che ha riportato alla luce i resti dell’antico monastero delle clarisse, è abbandonato da 7 anni, ricoperto da erbacce e rifiuti e popolato da un gruppo di senzatetto. I quali godono della compagnia di alcuni cani che spesso sconfinano e raggiungono le porte del piano inferiore.

La denuncia degli operatori del mercato è stata raccolta stamattina dai consiglieri comunali delle commissioni Attività produttive e Lavori pubblici che stamattina, alla presenza degli assessori Alessandro Sorgia e Gabriella Deidda, hanno effettuato un sopralluogo del vecchio mercato di Stampace.

“L’idea è quella di mettere in collegamento il mercato con il primo piano con il secondo e il parcheggio di via Cammino Nuovo”, ha spiegato Pierluigi Mannino, presidente della commissione Attività produttive, “agli operatori interessa avere un mercato vivo e dobbiamo cercare di mettere in bilancio i fondi per la progettazione e i lavori. L’attuale area archeologica potrebbe diventare un luogo per la somministrazione di cibo e bevande”.

I lavori del secondo piano (dove sono visibili i resti dell’antico monastero) sono fermi da anni per mancanza di fondi. L’amministrazione intende sistemare l’area anche con una passerella di collegamento tra il varco delle scalette di vico I Santa Margherita e il primo piano del mercato.

L'articolo Cagliari, sos dal mercato di S. Chiara: i resti dell’antico monastero occupati dai senzatetto proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon