Cagliari, negozianti in guerra contro l’Iva: “Tutti con le serrande abbassate a febbraio”

La manifestazione nazionale e la “serrata” in varie città della Sardegna dà la “sveglia” anche ai negozianti di Cagliari. Che, presto, potrebbero abbassare le serrande per protestare “contro l’Iva”. I loro colleghi di Quartu hanno rinunciato a un’ora di apertura due giorni fa, piazzando cartelli di protesta sulle vetrine e raccontando, a Casteddu Online, le infinite difficoltà che incontrano nel riuscire a mandare avanti la baracca. Paolo Angius, presidente dell’associazione dei commercianti “Strada Facendo” (realtà che ingloba i negozi di via Garibaldi, via Manno e delle strade limitrofe) decide di giocare al raddoppio: “Contro lo Stato che continua a strozzarci e che ci porta, ogni giorno di più, verso la morte, teniamo tutti le serrande giù per due ore, a febbraio”. Il giorno dev’essere ancora definito, e Angius è intenzionato a fare una riunione urgente con tutto il direttivo dell’associazione: “Ho già reso contatto con gli organizzatori della grande manifestazione delle partite Iva che si è svolta nei giorni scorso in piazza del Popolo a Roma”, afferma.

 

“Basta col nascondere all’Italia il vero stato dell’economia interna e il grande momento di disagio che vive quotidianamente il ceto medio delle partite Iva. Finalmente abbiamo capito chi è il nostro avversario, adesso dovranno fare i conti con noi. La mobilitazione nazionale è partita”, osserva Angius, “un primo forte segnale è stato dato, questa volta ci prepareremo e ci dovranno ascoltare. Saranno costretti a farci sedere ai tavoli di concertazione e detteremo l’agenda politica”.

L'articolo Cagliari, negozianti in guerra contro l’Iva: “Tutti con le serrande abbassate a febbraio” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon