Concessioni demaniali marittime: proroga di 15 anni in Sardegna

Concessioni demaniali marittime: proroga di 15 anni in Sardegna
Soddisfazione dei consiglieri della Lega: “Ora apertura tutto l’anno”

In foto, i consiglieri regionali della Lega, Michele Ennas e Andrea Piras

“L’avevamo promesso e ora è realtà”. E’ il primo commento dei consiglieri regionali della Lega, Michele Ennas e Andrea Piras, dopo il via libera  da parte della Regione alla proroga delle concessioni demaniali marittime per quindici anni. Il direttore generale degli Enti locali, Umberto Oppus, ha firmato la determinazione con cui la Sardegna recepisce quanto previsto nella legge statale di Bilancio del 2018 varata dall’allora governo Conte. La legge prevede infatti l’estensione fino al 2033 delle concessioni, a beneficio dei titolari di stabilimenti balneari.

La Sardegna è una delle ultime regioni costiere italiane ad adeguarsi alla legge approvata durante il primo governo Conte e fortemente voluta dall’allora ministro del Turismo Gian Marco Centinaio (Lega). Un provvedimento molto contestato perché non tiene conto della direttiva dell’Unione europea “Bolkestein” del 2006 che favorisce una reale concorrenza nel settore delle concessioni pubbliche. Una direttiva, però che, come ha dichiarato la Lega, rischiava di veder le nostre piccole e medie imprese balneari soffocate dalla concorrenza dei grossi gruppi esteri.

La Lega aveva così presentato lo scorso agosto una mozione approvata dal Consiglio Regionale verso l’adeguamento alla legge di bilancio nazionale che prorogasse di 15 anni la scadenza delle concessioni demaniali marittime.

“Finalmente possiamo dire di aver vinto una battaglia che la Lega ha combattuto schierata fin da subito al fianco degli operatori balneari della Sardegna”, dichiara Andrea Piras, “Abbiamo sempre espresso la nostra posizione rispetto alla Direttiva Bolkestein. Diverse regioni italiane si erano da tempo adoperate per dare applicazione di quanto previsto dalla legge finanziaria nazionale alla legge 30 dicembre 2018, n. 145 sull’estensione delle concessioni”.

“Il nostro partito considera doveroso questo provvedimento”, afferma  Michele Ennas, “ad Agosto la Lega ha portato in Consiglio Regionale una mozione che è stata approvata in aula, nonostante il tentativo della sinistra di non far approvare il documento, che impegnava la Giunta a impartire direttive ai Comuni per l’applicazione dei nuovi termini. In tanti casi” prosegue il consigliere regionale “le imprese balneari dell’Isola si sono viste negare l’accesso al credito a causa dell’incertezza che vigeva sulle scadenze”.

“Il nostro lavoro” concludono i consiglieri regionali “prosegue domani nella Commissione regionale urbanistica per concludere l’approvazione della legge proposta dalla Lega che prevede la modifica dell’art. 22bis della Legge Urbanistica LR 45/1989 per consentire l’apertura tutto l’anno delle strutture balneari”.

Lunedì, 20 gennaio 2020

L'articolo Concessioni demaniali marittime: proroga di 15 anni in Sardegna sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon