Cagliari, rabbia e file infinite per la chemio all’Oncologico: “Distribuiremo i pazienti su due piani”

“Siamo consapevoli delle criticità del Businco e stiamo lavorando alacremente per superarle nel breve termine.”

Con queste parole il Commissario Straordinario dell’AOB, dott. Paolo Cannas, ha rassicurato le associazioni di   volontariato e quelle  dei pazienti al termine di un incontro tenutosi giovedì 16 gennaio per fare il punto sulla situazione dell’Oncologico di Cagliari,

L’Azienda, per superare l’altissimo numero di accessi quotidiani al Day Hospital e negli ambulatori del Businco, ha deciso di separare le due linee di attività, in modo da distribuire il numero dei pazienti in attesa. Per fare questo verranno utilizzati gli spazi del 4° piano dell’Ospedale dove verranno trasferite le attività ambulatoriali.

Sono state condivise nuove modalità organizzative come ad esempio: anticipare al giorno prima, rispetto alla data dell’infusione della chemioterapia, il prelievo di sangue; in questo modo chi lo desidera potrà utilizzare gli ambulatori del territorio di appartenenza per fare le analisi e si potrà recare all’oncologico solo per la terapia. Questa delocalizzazione permetterà di diminuire i tempi di attesa per il paziente concentrati in un’unica giornata, tempi normalmente dovuti all’attesa dell’esito delle analisi preliminari per l’infusione della terapia e permetterà a paziente di attendere solo per la terapia.

Si sta mettendo a regime il sistema di informatizzazione degli ingressi, partito in via sperimentale a giugno, attraverso una puntale programmazione degli accessi: nelle settimane festive si è creato infatti una sorta di overbooking dovuto al fatto che a ridosso delle festività di natale molti pazienti hanno chiesto di poter spostare la terapia: ciò naturalmente ha creato dei “colli di bottiglia” con carichi di lavoro e di numero pazienti che nei giorni immediatamente successivi hanno registrato numeri superiori rispetto alla routine.

Il CS sottolinea l’importante sforzo per rendere più confortevole l’attesa dei pazienti e dei familiari accompagnatori: “Per questo” – prosegue Cannas – “presto nella sala di fronte al bar verranno sistemate altre postazioni a disposizione dell’utenza per rendere il più confortevole possibile la permanenza di chi ogni giorno si reca presso i nostri ospedali.”

L'articolo Cagliari, rabbia e file infinite per la chemio all’Oncologico: “Distribuiremo i pazienti su due piani” proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon