Topo morto nei fagioli rossi in scatola dall’Italia, la denuncia fa scattare allerta UE

La segnalazione del ritrovamento di un topo morto finito all’interno di una scatola di fagioli rossi confezionati in Italia ha fatto scattare l’allarme, oggi 6 gennaio 2020, nel Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff). La notizia del ritrovamento è arriva dal Regno Unito dove un consumatore ha segnalato il caso alle autorità locali, facendo scattare così i controlli e le opportune verifiche e finendo infine per interessare il sistema europeo di allerta. Come evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, la notifica, che interessa il nostro Paese in quanto l’alimento è prodotto Italia, è pubblicata sul rapporto settimanale  Rasff (6 – 11 gennaio 2020). Nel dettaglio, si tratta dell’avviso di sicurezza 2020.0052 del 06/01/2020 ma, come sempre in questi casi, non sono stati resi noti il marchio e il nome del produttore della lattina di legumi interessata dall’avviso in quanto le verifiche sono ancora in corso. Del resto lo stesso Rasff segnala il caso come a bassa gravità di rischio e bisognoso di un follow up.  Del resto il topo nei fagioli in scatola è un caso abbastanza raro perché la legge impone alle aziende un sistema di controlli della filiera  produttiva (HACCP) per prevenire proprio le criticità del sistema produttivo, come ad esempio il controllo continuo delle temperature  di conservazione, la pulizia degli impianti, l’igiene del personale. Un caso accidentale può sempre capitare ma spesso segnalazioni analoghe vengono poi smentite dalle successive analisi.

L'articolo Topo morto nei fagioli rossi in scatola dall’Italia, la denuncia fa scattare allerta UE proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon