Cagliari, notte fonda con la Juventus: 4-0 per i bianconeri con tripletta di Ronaldo, i rossoblù crollano

NOTTE FONDA AL JUVENTUS STADIUM

di Gigi Garau

Un Cagliari arrendevole e poco brillante travolto dalla Juventus. Niente da fare, l’impegno proibitivo in casa della Juventus, per il Cagliari si conferma tale, la squadra sembra aver ripreso l’andazzo dello scorso anno, squadra contratta e poco propositiva, pressing inesistente e vari errori in alleggerimenti difensivi, il Cagliari di oggi è irriconoscibile, non riesce ad impostare un’azione degna di questo nome e quando cerca di farlo, si ritrova a commettere errori banali in appoggio. La rimonta del Lecce, sembra aver inferto un colpo negativo alla difesa rossoblù che da sette partite consecutive continua ad incassare goals, è vero che pesano le assenze dei titolari ma quello che preoccupa maggiormente è l’atteggiamento della squadra, troppo rinunciatario e confuso. Maran avrà tanto da lavorare per riportare il clima psicologico giusto in questa squadra che per diverse giornate aveva fatto sognare i tifosi. Ma vediamo la cronaca della partita: L’anno del centenario della squadra e del cinquantenario dello scudetto, comincia con una trasferta di lusso, allo Juventus Stadium di Torino, il Cagliari affronta la squadra di Sarri, capolista di un campionato che nel girone di andata ha visto proprio il Cagliari come squadra rivelazione della stagione. Maran ripropone il centrocampo “stellare” con Nainggolan, Cigarini, Rog e Nandez; le novità sono in difesa, oltre al rientro di Olsen, gravano sulla difesa le assenze di Ceppitelli infortunato e di Pisacane squalificato, quindi i centrali di oggi sono Klavan e Walukiewicz, gli esterni Cacciatore e Pellegrini, in attacco Simeone e Joao Pedro. Dal canto suo la Juve schiera Szczensy in porta, Bonucci e Demiral difensori centrali, Cuadrado e Sandro esterni, Rabiot, Pjanic , Matuidi e Ramsey a centrocampo, Dybala e Cristiano Ronaldo in attacco.

L’arbitro è il Sig. Giacomelli di Trieste che casualmente è anche l’ultimo direttore di gara che ha arbitrato Cagliari – Juventus lo scorso aprile, finita con la vittoria dei bianconeri per due a zero. La giornata è nuvolosa e il terreno di gioco si presenta leggermente appesantito, la Juve parte molto determinata ma i ragazzi di Maran sono ben schierati e coprono con efficacia l’area del Cagliari, il primo tentativo di tiro in porta è all’11’ con Ramsey che tenta la girata al volo in area su cross di Cuadrado, palla fuori di molto. Al 20’ azione dubbia al limite dell’area cagliaritana, Dybala viene steso mentre cerca di controllare la palla, per Giacomelli si tratta di intervento sul pallone, nulla di fatto; intanto la Juve pressa e cerca di spingersi in avanti, il Cagliari controlla con non poca difficoltà. Al 27’ è Dybala a sparare in curva un tiro dall’interno dell’area rossoblù, al 30’ punizione dello stesso Dybala dalla trequarti, cross in area e girata di testa di Ronaldo, Olsen para in maniera strepitosa ma l’azione era viziata dal fuorigioco del portoghese. Al 35’ Demiral centra la traversa piena con una zuccata a seguito di un calcio d’angolo, Olsen comunque era sul pallone, Intanto dagli spalti del Juventus Stadium si alza un coro coraggioso che urla “Forza Cagliari”, al 40’ Nainggolan ha una grossa occasione per portare il Cagliari in vantaggio, ma l’invito di Simeone all’interno dell’area bianco nera, sbaglia clamorosamente il tiro, nel frattempo Giacomelli mostra il cartellino giallo a Rabiot per un entrata pericolosa su Rog. Finisce il primo tempo con uno zero a zero che tuttavia non dispiace il Cagliari che è riuscito a tenere testa alla Juve, soprattutto ha contenuto gli attacchi sulle fasce e il fraseggio dei centrocampisti Juventini. La squadra di Maran è un po troppo bassa e compressa nella sua metà campo ma a quanto pare, questo atteggiamento tattico, sembra dare i suoi frutti. Il primo tempo si è chiuso con il 63% di possesso palla per la Juve, anche se Olsen, onestamente, non ha corso grossi rischi, inizia il secondo tempo e dopo due minuti Joao Pedro rimedia un cartellino giallo per un’entratat “proibita” ai danni di Pjanic.

Al 4’ Juve in vantaggio grazie a un clamoroso errore di Klavan che sbaglia il retropassaggio e serve involontariamente Ronaldo che dribbla Olsen e deposita la palla in rete. Al 6’ un vero e proprio miracolo di Olsen impedisce alla Juve di raddoppiare, nonostante lo svantaggio, il Cagliari sembra non avere la forza di cambiare l’atteggiamento tattico della gara. Al 15’ Cagliari vicinissimo al pareggio, colpo di testa di Simeone su cross di Nainggolan, Szczensy aiutato dalla traversa, devìa in calcio d’angolo. Intanto Maran effettua la prima sostituzione, esce Cacciatore per problemi fisici ed entra Fragò. Al 17’ punizione dal limite per la Juve, Dybala ci prova e Olsen risponde con una grande deviazione in angolo, al 20’ rigore per la Juventus, Dybala s’infila in area e fra tre avversari trova l’impatto vincente, Giacomelli non ha dubbi e assegna il rigore che verrà calciato da Ronaldo che realizza portando la Juventus sul due a zero. Intanto Sarri pensa a Iguain che si prepara ad entrare in campo, esce Dybala ed entra l’attaccante argentino, al 25’ conclusione cross di Pellegrini che Szczensy smanaccia in calcio d’angolo. Al 34’ Sarri manda in campo Douglas Costa e fa uscire Ramsey, Maran sostituisce Simeone con Cerri. Al 35’ Iguain segna l’ottavo goal della sua carriera al Cagliari, servito da Ronaldo si insinua in area e fa partire un tiro leggermente deviato da Klavan, Juve tre Cagliari zero, un minuto dopo è Ronaldo a siglare la tripleta con un goal nato da un disimpegno sbagliato dei centrocampisti cagliaritani. Maran manda in campo anche Oliva al posto di Cigarini ma la musica non cambia. Solo Joao Pedro si fa applaudire per una bella conclusione che si stampa sull’incrocio dei pali, giusto un minuto prima che Giacomelli mandi tutti sotto la doccia: Juventus 4 Cagliari 0. Cagliari in grande difficoltà che non ha mai dato l’impressione di poter mettere in difficoltà la Juve, anzi in un certo qual modo ne ha agevolato il compito, compiendo alcune leggerezze in zone nevralgiche del campo. Olsen merita comunque una menzione speciale, il suo rientro è stato sfortunato, menzione negativa per Nandez, il folletto Uruguayano non è più la bella sorpresa di inizio campionato.

L'articolo Cagliari, notte fonda con la Juventus: 4-0 per i bianconeri con tripletta di Ronaldo, i rossoblù crollano proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon