Opere pubbliche e nessun aumento di tasse nel bilancio di Santa Giusta

Opere pubbliche e nessun aumento di tasse nel bilancio di Santa Giusta
Approvato nei giorni scorsi. Assente il consigliere Garau che rischia l’espulsione 

Antonello Figus

Nessun aumento di tasse e la realizzazione di importanti opere pubbliche. È ciò che prevede il bilancio di previsione triennale 2020 – 2022 approvato nei giorni scorsi dal Consiglio comunale di Santa Giusta, approvato con i voti a favore della maggioranza, presente al completo, e l’astensione dei due esponenti della minoranza.

“Il Consiglio Comunale”, spiega il sindaco di Santa Giusta, Antonello Figus, “si è dotato del documento più importante per il governo del comune, in quanto fin dal primo giorno del nuovo anno potrà disporre interamente delle somme presenti nei diversi capitoli di bilancio”.

“Il bilancio 2020 ammonta a circa 9 milioni e mezzo di euro, ha una dotazione di cassa di circa 5 milioni di euro ed un avanzo di amministrazione che si aggira intorno ai 4 milioni di euro”, continua Figus, “ma tenuto conto che alcuni progetti sono dotati di un crono programma di investimenti triennali, sono previsti in entrata nel corso dell’anno diverse partite per alcuni milioni di euro, per cui si prevede un bilancio a regime simile a quello dell’anno trascorso, che si è consolidato intorno ai 13 milioni di euro. A fronte di tutto ciò nessuna tassa comunale ha subito aumenti per l’anno 2020, quindi la maggior parte del programma degli investimenti sarà realizzato grazie a finanziamenti esterni che il comune si è aggiudicato negli anni precedenti”.

“Il bilancio approvato prevede per il 2020 una serie importante di opere pubbliche, alcune già dotate di un progetto esecutivo, quindi pronte da mandare in appalto per i lavori, altre in fase avanzata di progettazione che dovrebbero andare in appalto già entro questo mese di gennaio”, illustra ancora il primo cittadino di Santa Giusta. “Tra le opere che saranno avviate ai lavori entro questo mese di gennaio troviamo il proseguimento di abbellimento della cittadina col rifacimento dei marciapiedi in alcune importanti vie per un investimento di circa 300.000 euro, e la ristrutturazione di una parte degli spazi pedonali di via Garibaldi, che saranno interessati anche da una nuova piantumazione che sostituirà le palme colpite dal punteruolo rosso. Altri 400.000 euro saranno utilizzati per opere di bitumazione stradale, a cominciare dalle vie dove il manto risulta maggiormente danneggiato, e interesserà vie del centro storico ed altre dei diversi quartieri, ma altre somme saranno inserite nel corso dell’anno per estendere le bitumazioni in tutte le aree urbane e rurali”.

“Saranno interessate da interventi di ristrutturazione diversi immobili comunali al momento non utilizzati proprio per la precarietà delle strutture”, illustra ancora Antonello Figus. “In particolare gli interventi interesseranno , i locali della ex mensa della scuola Anap, i locali degli ex spogliatoi nella pineta di Cirras, i locali della ex biblioteca comunale, e sarà ultimata la “ Casa della Montagna “ sul monte Arci. Altri interventi interesseranno l’area di ingresso al PIP con l’allestimento dell’area esterna al centro polivalente in un parco a tema che ospiterà anche il grande altorilievo ceramico “ Il Sinodo di Santa Giusta “, mentre i primi due piani della struttura saranno utilizzati per l’allestimento del “ Centro Europeo di Documentazione sul Romanico “ finanziato con un progetto comunitario. Sulle strade rurali sarà effettuato un massiccio intervento di manutenzione straordinaria e bitumazione di diverse strade, mentre è in via di appalto il progetto che realizzerà un nuovo svincolo per la zona agricola di Gecca”.

“A brevissimo sarà mandata in appalto per i lavori di illuminazione pubblica della borgata agricola di Cirras, mentre altri punti di illuminazione nel centro urbano saranno sostituiti o integrati nella rete esistente”, continua il sindaco Figus. “Ancora, grazie ad un finanziamento regionale sulla riqualificazione energetica saranno realizzati due nuovi impianti fotovoltaici sul tetto delle scuole elementari e medie, così da rendere le strutture autosufficienti sotto il profilo energetico”.

“Unica nota stonata registrata durante il Consiglio”, conclude il sindaco Figus, “è l’assenza per la terza volta consecutiva dai banchi della seduta consiliare del consigliere di minoranza Jens Garau, che secondo quanto previsto dal regolamento comunale per il funzionamento del Consiglio potrebbe rischiare l’espulsione dall’organo consiliare. Da una verifica è risultato che il consigliere Garau è stato assente alle sedute consiliari nell’anno 2019 per ben 6 volte su 11 totali. Sarà il Consiglio comunale quindi a decidere se attivare le procedure previste dal regolamento comunale, oppure limitarsi a chiedere giustificazioni per queste assenze”.

Sabato, 4 gennaio 2019

L'articolo Opere pubbliche e nessun aumento di tasse nel bilancio di Santa Giusta sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon