Ambulanza bruciata,"colpiti per invidia"

Ambulanza bruciata a Sassari © ANSA

Gli atti vandalici e le scritte sui muri con insulti e minacce sembravano essere cessati. Ma a Natale c'è stata l'ultima offensiva: presa di mira l'autoambulanza dell'associazione Croce Medica, sistemata davanti alla sede del Latte Dolce a Sassari. Il 25 dicembre sono state squarciate tre gomme, a Santo Stefano è toccato alla quarta. Un messaggio molto chiaro: dovete stare fermi. Ma evidentemente non è bastato: dopo qualche giorno il mezzo è stato incendiato.

"Ci sono 15-20mila euro di danni - racconta all'ANSA il presidente dell'associazione Davide Lisai - ma non ci arrendiamo: continueremo a svolgere i nostri servizi con il furgone a nove posti. Sperando, con i soldi messi da parte, di poter nuovamente utilizzare un'ambulanza". Lisai, che anche questa volta si è rivolto alle forze dell'ordine, ha una spiegazione per tutto quello che sta succedendo: "Invidia", spiega laconicamente.

La Croce Medica è nata dall'iniziativa, portata avanti prima con l'aiuto della famiglia poi di alcuni volontari, dello stesso Lisai. Con i classici servizi di supporto nei campi di calcio o nelle manifestazioni. O con il trasporto dei pazienti dall'ospedale a casa. Un'attività che stava riscuotendo una buona accoglienza. "Chi si è rivolto a noi - spiega Lisai - è stato sempre trattato con cura e professionalità e si è sempre trovato benissimo".

All'inizio dello scorso anno i primi problemi al mezzo posteggiato in via Kennedy. E le scritte sui muri del quartiere che davano una spiegazione dei raid vandalici. Con inviti nemmeno tanto velati a fermare l'attività. Sembrava tutto finito. Ma, sotto le feste, ecco il colpo del ko all'associazione. Che però non ha alcuna intenzione di restare al tappeto.
   

Fonte: Ansa

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

sconti amazon